Aperture mostre dal 27 Novembre 2012

Aperture mostre

27 Ottobre/ 1 Novembre 2012

Le prossime mostre che verranno inaugurate in questa settimana, dal 27 ottobre al 1 novembre 2012, segnalate dagli Istituti territoriali del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Henri Cartier-Bresson. Immagini e Parole

Henri Cartier-Bresson. Immagini e Parole

Dopo il grande successo di critica ottenuto a Roma, il 1° novembre apre al pubblico, presso gli Appartamenti Storici della Reggia di Caserta, la mostra Henri Cartier-Bresson. Immagini e Parole, organizzata dalla Soprintendenza in collaborazione con Civita, Contrasto, Magnum Photos e Fondation Cartier-Bresson.

Quarantaquattro fotografie tra le più suggestive del grande maestro della fotografia in bianco e nero, accompagnate dal commento – tra gli altri – di Aulenti, Balthus, Baricco, Cioran, Gombrich, Jarmusch, Kundera, Miller, Scianna, Sciascia, Steinberg e Varda.

In mostra una selezione aggiornata con nuovi contributi rispetto al progetto nato qualche anno fa, quando un gruppo di amici ha pensato di festeggiare il compleanno di Henri Cartier-Bresson chiedendo a intellettuali, scrittori, critici, fotografi o anche semplicemente grandi amici del maestro della fotografia, di scegliere e commentare ognuno la sua immagine preferita tra le tante, immortali, scattate da Cartier-Bresson. Ne è nata una selezione di capolavori unici – forse le più incisive e celebri fotografie del grande autore francese – ognuna “chiosata” dalle parole affettuose e autorevoli di intellettuali e amici come Pierre Alechinsky, Ernst Gombrich, Leonardo Sciascia, Ferdinando Scianna e molti altri ancora.

La mostra, che è anche un volume a cura di Contrasto, offre una panoramica sintetica ma esaustiva dell’opera di Henri Cartier-Bresson. Uno sguardo, il suo, sempre puntuale e profondo, attento e originale, sul mondo, i protagonisti, gli avvenimenti principali così come i piccoli, apparentemente insignificanti ma densi di vita, “attimi decisivi” che lui – e solo lui – riusciva a cogliere con la sua macchina fotografica quando, come affermava, si riesce a “mettere sulla stessa linea di mira il cuore, la mente e l’occhio”.

Henri Cartier-Bresson. Immagini e Parole rappresenta un’occasione unica per contemplare e comprendere Cartier-Bresson e, grazie ai commenti, per approfondire i temi legati alla fotografia: il suo potere comunicativo, le sue peculiarità stilistiche, il suo ruolo.

Redattore: RENZO DE SIMONE

Informazioni Evento:


Data Inizio:01 novembre 2012 Data Fine: 14 gennaio 2013

Luogo: Caserta, Reggia di Caserta, Appartamenti Storici
Orario: Tutti i giorni 8.30 – 19.00. Chiuso il martedì
Telefono: 0823 448084

Dipinti e disegni emiliani dal XV al XIX secolo

Il bel dipingere dipinti e disegni emiliani dal XV al XIX secolo

Con questa nuova rassegna la gallerista bolognese Tiziana Sassòli celebra vent’anni d’intensa attività scientifica presentando al pubblico di amatori ed esperti un nutrito numero di dipinti e di disegni realizzati da noti pittori bolognesi ed emiliani attivi dal Quattrocento all’inizio dell’Ottocento.

Tra le opere più antiche si segnala una piccola tavola del Maestro di Castrocaro, raro pittore attivo nella prima metà del Quattrocento, presentata a fianco di un bel dipinto di Nicolò Pisano, artista toscano operante tra Ferrara e Bologna sino alla fine degli anni trenta del Cinquecento.
In apertura del Seicento si collocano una pregevole tela di Antonio Carracci, figlio naturale di Agostino attivo a Roma nella bottega dello zio Annibale e un fiabesco e sognante paesaggio di Andrea Donducci detto il Mastelletta, uno dei più geniali outsider della scuola artistica locale.
Nella nutrita rosa di opere del XVII secolo spicca un importante dipinto “da stanza” del maggiore interprete del classicismo bolognese, Guido Reni, accanto al quale figurano significative prove di alcuni dei suoi migliori allievi e seguaci, come il fedelissimo Giovanni Andrea Sirani, Giovan Giacomo Sementi, autore di un dipinto di tema insolito (Cristo e il giovane ricco) licenziato durante il periodo romano, il fiammingo Michele Desubleo, presente con un’affascinante Vanitas e Simone Cantarini, di cui si propone un del izioso rame già documentato in collezione Boschi a Bologna nel 1777. A raccontare la gloriosa scuola felsinea intervengono altresì le opere dipinte da Francesco Albani, Sisto Badalocchi, Giovanni Girolamo Bonesi e Giovanni Maria Viani, autore di una smagliante Maddalena orante di gusto neocarraccesco.
Tra le numerose opere su carta, spicca un importante nucleo di fogli del più raffinato e prolifico disegnatore attivo tra Sei e Settecento, Donato Creti; tra questi, oltre ad alcuni studi di soggetto sacro e mitologico, sarà presente la notissima scenetta del 1697 nella quale il maestro immortala alcuni maldestri ladri di salumi. Accanto a questa serie si potr 24; apprezzare altresì un importante disegno di Marcantonio Franceschini, preparatorio per la scena del Martirio di San Bartolomeo affrescata nel 1690 nell’abside della chiesa di San Bartolomeo di Porta Ravegnana a Bologna.
Il Settecento bolognese è rappresentato dall’elegante rococò di Francesco Monti, la cui sofisticata maniera è tratteggiata da tre opere “da cavalletto”, una deliziosa tela con il Giudizio di Paride, ricca di sottigliezze cromatiche, uno squisito rame di soggetto sacro e una freschissima Allegoria ad olio su carta risolta con le sue inconfondibili pennellate sciolte e volanti. Ad impreziosire la “ ;quadreria” emiliana intervengono i lavori di due noti maestri modenesi come Giacomo Zoboli, autore di un garbato dipinto con lo Svenimento di Ester e Antonio Consetti, presente con due disegni qualificati dai tipici tratti brevi e rapidi.
L’ultima stagione della grande pittura bolognese è rappresentata da due strepitosi dipinti di Gaetano Gandolfi, un ovale con San Giuseppe col Bambino dalla tipica materia sontuosa stesa con impareggiabile virtuosismo di tocco, e il bozzetto per il Sacrifico di Ifigenia affrescato nel 1789 in un soffitto di Palazzo Gnudi Scagliarini a Bologna. Chiudono la mostra una luminosa tempera con Pae saggio costiero di Vincenzo Martinelli, capolavoro del maestro già pubblicato da Zucchini nel suo pionieristico volume del 1947 sulla pittura di paesaggio a Bologna, e un delizioso disegno con Giochi di putti di Pelagio Palagi, esponente di rilevo delle nuove tendenze neoclassiche.
La mostra si rivelerà come sempre un’importante occasione per far conoscere al pubblico dipinti di notevole interesse scientifico, capaci di affascinare non solo studiosi e collezionisti, ma anche i tanti appassionati di pittura antica. In questa ventesima rassegna sono presenti capolavori rari e di grande rilievo, appartenuti ad importanti collezioni e già esposti nel passato in mostre internazionali. La presentazione d elle opere nel catalogo è curata come di consueto dal Professor Daniele Benati dell’Università di Bologna, che coordina il lavoro di un nutrito gruppo di specialisti.

Inaugurazione
: 27 ottobre ore 17,00

Redattore: ANTONELLA CORONA

Informazioni Evento:

Data Inizio:27 ottobre 2012 Data Fine: 22 dicembre 2012
Costo del biglietto: Per informazioni 051 265980
Luogo: Bologna, Galleria Fondantico – Palazzo Pepoli Bentivoglio
Orario: 10.00 – 13.00/16.00 – 19.30 Chiuso lunedì mattina e domenica
Telefono: 051 265980

Carlo Carrà 1881-1966

Sono trascorsi quasi vent’anni dall’ultima retrospettiva di rilievo dedicata a Carlo Carrà, ospitata nel 1994 dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma. Negli ultimi due decenni, a cavallo tra XX e XXI secolo, Carrà è stato oggetto di numerosi approfondimenti critici che hanno evidenziato l’esigenza di una nuova presentazione dell’intero percorso del grande pittore.

La Fondazione Ferrero, attenta a favorire – con coerenza e costanza – la crescita del territorio e a promuoverne i valori anche all’esterno, mediante la diffusione della conoscenza dei più autorevoli esponenti dello scenario culturale piemontese, ha realizzato l’antologica di Carlo Carrà, a cura di Maria Cristina Bandera.
Nato in Piemonte, Carrà è stato uno dei pochi artisti italiani ad attraversare e interpretare con indipendenza creativa i movimenti più significativi della cultura figurativa italiana del Novecento.

La mostra Carlo Carrà 1881-1966 sarà aperta al pubblico, gratuitamente, dal 27 ottobre 2012 al 27 gennaio 2013, nelle sale della Fondazione Ferrero di Alba (CN). Sobrio ed elegante l’allestimento firmato dall’architetto Danilo Manassero.

Il progetto, sin dalle sue battute d’avvio, si è avvalso della collaborazione istituzionale della Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi di Firenze e della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte.
Sostengono generosamente la mostra la Compagnia di San Paolo e la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

Nomi di grande prestigio compongono il comitato scientifico: Sandrina Bandera (Soprintendente BSAE di Milano e Direttore Pinacoteca di Brera), Gabriella Belli (Direttore Fondazione Musei Civici di Venezia e già Direttore Mart di Trento e Rovereto), Roberta Cremoncini (Direttore Estorick Collection of Modern Italian Art, Londra), Danilo Eccher (Direttore GAM, Torino), Edith Gabrielli (Soprintendente BSAE del Piemonte), Maria Vittoria Marini Clarelli (Soprintendente e Direttore Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma), Antonio Paolucci (Direttore Musei Vaticani) e Maria Cristina Bandera (Direttore Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi, Firenze).

Il rigore scientifico dell’iniziativa e la straordinarietà dei prestiti ottenuti hanno valso alla mostra l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Il percorso artistico di Carlo Carrà è testimoniato in ogni sua fase: le prime prove divisioniste, i capolavori del Futurismo, la parentesi dell’ ‘Antigrazioso’, la Metafisica e il ‘Realismo mitico’, i paesaggi (dagli anni Venti in poi), le composizioni monumentali di figura degli anni Trenta e una selezione di nature morte, così da arrivare agli ultimi anni della sua attività.
Saranno dunque riuniti 76 dipinti conservati nelle più prestigiose istituzioni pubbliche nazionali e internazionali, oltre che in importanti collezioni private.
«Attraverso una rigorosa selezione delle opere in mostra, molte delle quali ormai vere e proprie icone dell’arte del ‘900 – afferma Maria Cristina Bandera – il pubblico potrà tornare a scoprire il lungo percorso compiuto da Carlo Carrà, protagonista dei grandi movimenti delle avanguardie italiane e interprete di un nuovo linguaggio altamente narrativo e di grande suggestione.»

Sarà disponibile al bookshoop il volume Carlo Carrà 1881-1966, a cura di Maria Cristina Bandera, edito da 24 ORE Cultura.

La Fondazione Ferrero ha anche prodotto il film documentario Solo me stesso, propedeutico alla visita alla mostra, per la regia di Clarita Di Giovanni (Italia 2012, 20’).

Redattore: ANTONELLA CORONA

Informazioni Evento:


Data Inizio:27 ottobre 2012 Data Fine: 27 dicembre 2012
Costo del biglietto: gratuito
Luogo: Alba, Fondazione Ferrero
Telefono: 049663499

Gabriele Basilico “Bord de mer”

La Soprintendenza Speciale per il Patrimonio storico, artistico, etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli e gli Incontri Internazionali d’Arte, dedicano a Gabriele Basilico la mostra dal titolo “Bord de mer”, a cura di Achille Bonito Oliva, con il progetto scientifico e il coordinamento di Umberto Zanetti.

Tra i maestri indiscussi della fotografia contemporanea, Gabriele Basilico ha esordito alla fine degli anni Settanta con il lavoro Milano ritratti di fabbriche avente per soggetto la periferia industriale del capoluogo lombardo. Da allora la sua ricerca si è concentrata sulla metamorfosi del paesaggio urbano, sulla forma e l’identità della metropoli, producendo mostre e libri tra i quali Porti di mare (1990), Beirut (1991), L’esperienza dei luoghi (1994), Italy, cross sections of a country (1998), Berlino (2000), Istanbul (2010), Mosca verticale (2008), Shanghai (2010), Rio (2011).

Nel 1984-85, Gabriele Basilico viene invitato dal Governo francese a partecipare alla “Mission Photographique de la D.A.T.A.R.” (Délégation à l’Aménegement du Territoire et à l’Action Régionale), un imponente progetto che coinvolgeva un gruppo internazionale di fotografi chiamati a documentare e a interpretare le trasformazioni del paesaggio francese.
Da questa esperienza nasce nel 1990 il volume “Bord de mer”, di cui la mostra ospitata nelle sale di Villa Pignatelli offre la più completa e ricca testimonianza. Attraverso una selezione di 27 fotografie di grande formato che ripropongono paesaggi già esposti in altre occasioni e ben noti e apprezzati dal pubblico e dalla critica internazionale e 65 vintage prints fino ad oggi inedite ed appositamente scelte dall’autore per questa mostra, è possibile ripercorrere le tappe di un lungo viaggio lungo le coste del Mare del Nord, dal confine con il Belgio fino al confine con la Bretagna, tra Normandia, Picardia e Nord-Pas de Calais.

Questo lavoro segna una momento importante nella carriera del fotografo milanese, che sembra scoprire un nuovo atteggiamento “contemplativo” verso il paesaggio che gli consente di cogliere nell’immagine tutti i particolari fino alla complessità delle cose che il paesaggio può restituire.
«La distribuzione dei ruoli», sottolinea il curatore, «assegna all’artista il posto dello sguardo eccentrico ed al fotografo quello dello sguardo statistico, all’arte il privilegio di assecondare la malattia della soggettività e alla fotografia il compito di sviluppare l’impossibile atteggiamento dell’impassibilità e della neutralità. Gabriele Basilico che pratica da molti anni una tangenza con il mondo dell’arte e dell’architettura, capovolge questo luogo comune e introduce nell’ambito dell’immagine fotografica la torsione che appartiene alla storia della pittura, adoperando rigorosamente gli strumenti del linguaggio fotografico (…). Basilico tende sempre a dimostrare che la realtà è complessa, sezionabile quanto si vuole ma mai annullabile. Anche per merito di una metafisica dello sguardo». Ed è questo sguardo che nella minuziosa descrizione delle geometrie urbane e naturali di Boulogne, Calais, Étaples, Dunkerque, Le Havre, Crotroy, Fécamp, Le Tréport, Ault, riesce a catturare la vita silenziosa, l’atmosfera, la luce, le ombre dei luoghi, restituendoli nella loro interezza e globalità.

In occasione della mostra verrà pubblicato presso la casa editrice Baldini Castoldi Dalai editore di Milano un nuovo volume intitolato “Bord de mer”, che racchiuderà anche queste immagini mai presentate al pubblico in precedenza.

Redattore: SIMONETTA GOLIA

Informazioni Evento:


Data Inizio:27 ottobre 2012 Data Fine: 06 gennaio 2013
Costo del biglietto: € 2,00
Luogo: Napoli, Museo Pignatelli
Orario: tutti i giorni dalle 10.00 alle 14,00 – Chiuso martedì
Telefono: 081 669675

Basilicata in… luce ”viaggio nella memoria”

L’esposizione tematica, organizzata in collaborazione con l’AnSe, l’Associazione Nazionale Seniores Enel Sezione Basilicata e il Comune di Potenza Città Cultura; come enuncia il sottotitolo, è un percorso a ritroso nel tempo con una ricca e minuziosa documentazione non solo delle attrezzature che venivano usate, ma anche dell’abilità e della maestria di chi era chiamato a usarle, dimostrando come la risorsa umana fa sempre e comunque la differenza.

L’allestimento degli oggetti (collezioni di strumenti, attrezzi, apparati elettrici e comunicativi, modelli, fotografie, ecc.) appartenenti a privati, e dei documenti di proprietà della Biblioteca Nazionale, nel rievocare il vissuto aziendale ha l’intento di salvaguardare la memoria della nostra storia.Ciò in considerazione anche del fatto che fu Francesco Saverio Nitti, Ministro dell’Agricoltura, Industria e Commercio, che per primo sostenne la modernizzazione produttiva del Mezzogiorno attraverso l’espansione delle società di elettricità.
A lui si deve, nel 1913, la legge sulla realizzazione dei bacini montani per fini idroelettrici, e la realizzazione del primo impianto che sorse nel 1914 a Muro Lucano, ma che entrò in funzione solo nel 1929.L’arrivo dell’energia elettrica ha rappresentato il cambiamento radicale della vita dell’uomo, anche in Basilicata.
I numerosi impieghi per cui è stata utilizzata, (dal telegrafo al telefono, dai tram ai motori per l’industria, alle applicazioni in campo medico) hanno reso questo tipo di energia uno strumento essenziale dello sviluppo economico del Paese.
Redattore: GIUSEPPE ANTONIOCARMINE VINCI

Informazioni Evento:


Data Inizio:27 ottobre 2012 Data Fine: 24 novembre 2012
Costo del biglietto: nessuno; Per informazioni 0971/54829 o 657
Prenotazione: Facoltativa; Telefono prenotazioni: 0971/54829 o 657
Luogo:Potenza, Biblioteca Nazionale di Potenza

Antonio Sanfilippo – Gli anni Sessanta. Il colore del segno

A più di vent’anni di distanza dalle ultime grandi personali siciliane di Erice e Taormina, a trenta dalla mostra di Gibellina e dopo l’ampio omaggio tributatogli dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna (GNAM) di Roma nell’anno della sua scomparsa, Antonio Sanfilippo (1924-1980), uno dei più grandi interpreti dell’Astrattismo in Italia, torna in Sicilia con una mostra alle Fabbriche Chiaramontane di Agrigento, dal 27 ottobre al 13 gennaio 2013, dal titolo “Antonio Sanfilippo | Gli anni Sessanta. Il colore del segno”.

Un tributo al maestro siciliano fortemente voluto per le FAM da Antonino Pusateri, Presidente dell’Associazione Amici della Pittura Siciliana dell’Ottocento, che ne ha affidato la cura al critico e storico dell’arte Fabrizio D’Amico. Attraverso un lungo e puntuale lavoro di studio e ricerca viene presentata, dalla data inaugurale del 27 ottobre, un’esposizione ricca di spunti e contributi: in mostra un nucleo consistente dei lavori che Sanfilippo inviò alla Biennale di Venezia del 1966, oltre a numerose opere documentate in importanti mostre degli anni Sessanta in Italia e all’estero, oggi di proprietà di musei pubblici e di collezionisti privati. Un’indagine che, per la prima volta, mette in luce con larghezza e con sguardo esclusivo il tempo della piena e più colma maturità di Sanfilippo: quegli anni Sessanta nel corso dei quali l’artista venne individuato in Italia e all’estero come una delle personalità fondative dell’arte astratta italiana.

Nato a Partanna (Tp), nel dicembre del 1923, Sanfilippo è firmatario nel 1947 a Roma, del pionieristico manifesto di “Forma”, atto di nascita dell’Astrattismo in Italia.
E’ il curatore Fabrizio D’Amico a introdurre l’artista: “Transitato attraverso un neocubismo picassiano – spiega D’Amico, già docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Università di Pisa – dopo vari soggiorni a Parigi, Sanfilippo si orienta prima sul concretismo di Magnelli, poi su Hartung e su Kandinsky. E’ attraverso di loro che giunge all’elaborazione del suo ‘segno’ particolare, incantato e gioioso, vicino e lontano insieme a quello di Carla Accardi, sua moglie, e di Capogrossi: ‘segno’ che lo collega alla cultura d’immagine dell’art autre di Tapié, allora – a metà degli anni Cinquanta – erede dell’informel, e poetica dominante sulla scena europea. E’ adesso che Sanfilippo elabora la sua ‘figura’ più tipica, costituita da una sorta di nuvola o galassia di segni minuti e coloratissimi, ai quali affida la sua prima notorietà in campo anche internazionale e che presenta in numerosissime mostre in Italia e all’estero: Roma, Firenze, Milano, Bruxelles, Pittsburgh, Losanna, Londra”.
Questi dipinti, nel frattempo cresciuti per dimensione, vengono esposti alla Biennale di Venezia, dove Sanfilippo è invitato molte volte, e dove nel 1966 gli viene assegnata una vasta e prestigiosa sala personale: un episodio che ne stigmatizza definitivamente il profilo di grande maestro dell’astrattismo italiano. “Su queste opere – aggiunge D’Amico – abbiamo inteso incardinare l’esposizione alle FAM di Agrigento, che s’avvale anche della presenza dei maggiori dipinti conservati nelle collezioni pubbliche siciliane oltre che del contributo di molti prestiti di collezionisti privati, fra questi molti dipinti inediti, mai prima d’ora esposti pubblicamente”.

Alla mostra delle FAM è dedicato il catalogo curato da Paola Bonani con testi critici di Fabrizio D’Amico, Sergio Troisi e della stessa Bonani, pubblicato da Silvana Editoriale.
Organizzata dall’associazione Amici della Pittura Siciliana dell’Ottocento con il contributo dell’Archivio Sanfilippo di Roma, il patrocinio del Comune e della Provincia Regionale di Agrigento e il supporto di Elenka e Benessere & Bellessere Agrigento in qualità di sponsor, la mostra “Antonio Sanfilippo | Gli anni Sessanta. Il colore del segno” sarà visitabile alle FAM fino al 13 gennaio 2013.
Gli spazi delle Fabbriche Chiaramontane sono aperti da martedì a domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Chiusa i lunedì e i rossi di calendario. L’ingresso è gratuito.

L’immagine-guida è l’opera: Antonio Sanfilippo, Senza Titolo, tempera su tela (1963).


Inaugurazione:
sabato 27 ottobre, ore 18.30

Redattore: ANTONELLA CORONA

Informazioni Evento:Data Inizio:28 ottobre 2012 Data Fine: 13 gennaio 2013
Costo del biglietto: gratuito
Luogo: Agrigento, FAM, Fabbriche Chiaramontane, Agrigento
Orario: da mart. a dom. 10-13 e 16-20. Chiuso i lun. e i rossi di calendarioOrario: lun-ven 9,30-18,30; sab 9,30-13
Telefono: 0971/54829

“Caracalla Paradiso Contemporaneo”

Apertura al pubblico del Mitreo

La Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma con l’evento “Caracalla paradiso contemporaneo” promuove l’incontro tra storia e arte contemporanea con l’apertura al pubblico del mitreo delle Terme di Caracalla e l’inaugurazione dell’opera di uno dei più grandi artisti italiani: “Il Terzo Paradiso” di Michelangelo Pistoletto.

Al termine di una campagna di restauri il mitreo delle Terme di Caracalla riapre al pubblico dopo dieci anni di chiusura. È questo il più grande dei luoghi di incontro dei seguaci del culto del dio Mitra ritrovati a Roma.L’aula, che è stata oggetto di una pulitura completa, misura circa 25 metri di lunghezza ed è larga 10. Il mitreo delle Terme di Caracalla rappresenta un unicum anche per la presenza della fossa sanguinis, una buca rettangolare profonda 2,5 metri e scavata al centro dell’aula in cui veniva realmente e non simbolicamente praticato il sacrificio del toro. Con il restauro la fossa è stata messa in sicurezza e protetta con una recinzione, e sono stati ripuliti tutti gli intonaci dell’aula compreso l’affresco di Mitra. L’immagine del dio, raffigurato in una nicchia laterale, già in antico era stata cancellata, probabilmente per la damnatio cristiana del culto. Il restauro ha anche liberato da uno spesso strato di fango il mosaico a disegni geometrici in bianco e nero che decora il pavimento. E’ stata anche pulita dagli spessi strati di deposito superficiale la petra genetrix, rilievo marmoreo dal quale doveva uscire il busto di Mitra, e sul quale è riconoscibile, tra le rocce, un serpente. L’estradosso della copertura della navata è stato interamente impermeabilizzato. Il lavoro più impegnativo è consistito nel rifacimento della volta a copertura del vano retrostante il mitreo e in collegamento con le gallerie sotterranee delle Terme.
In questo modo è stata ritrovata l’oscurità originaria della navata permettendo anche di mantenere costante il microclima. Nella grande apertura sul fondo della sala era alloggiato il rilievo con Mitra tauroctono ora scomparso, al quale rimanda la moderna chiusura non oscurante. Un nuovo sistema di luci illumina il mitreo, sottolineando la scansione e l’ampiezza degli spazi d’ingresso ed è stata ripristinata la grande scalea di travertino dell’estradosso, che poneva in comunicazione il piano delle Terme con il sottostante luogo di culto.
“Con la riapertura al pubblico del mitreo, che sarà completata a breve dall’apertura dei sotterranei delle Terme, mai aperti finora, si raddoppierà di fatto il percorso di visita del monumento, ormai visitabile in quasi tutte le sue parti, completandone la rinascita”, annuncia Mariarosaria Barbera, soprintendente per i beni archeologici di Roma.
Le visite al mitreo saranno possibili per gruppi di massimo 25 persone a turno, su prenotazione obbligatoria, dal martedì alla domenica.

Redattore: SANDRA TERRANOVA

Informazioni Evento:


Data Inizio:29 ottobre 2012
Data Fine: 06 gennaio 2013
Costo del biglietto: Euro 6; ridotto 3 Euro; Per informazioni 06 39967700 Coopculture
Prenotazione: Nessuna; Telefono prenotazioni: 06 39967700
Luogo: Roma, Terme di Caracalla
Orario: dalle ore 9.00 aun’ora prima del tramonto

Grazia Toderi. Mirabilia Urbis

Pubblicato il 26 ottobre 2012

Grazia Toderi. Mirabilia Urbis

Il MAXXI dedica a Grazia Toderi, Leone d’Oro alla Biennale di Venezia del 1999 e tra le più rappresentative della generazione italiana degli anni novanta, la mostra Mirabilia Urbis.
L’opera, da cui l’esposizione prende nome e realizzata dall’artista nel 2001, è entrata quest’anno a far parte della collezione permanente del MAXXI Arte grazie alla generosa donazione di Renata Novarese.Protagonista dei tre lavori di Grazia Toderi esposti è Roma: tre video proiezioni per tre diverse visioni della città eterna dall’alto, brulicante di luci o avvolta nel buio, in cui la scansione di strade, edifici, piazze, diventa disegno, evocazione, spazio dilatato e stratificato, rendendo ancor più profondo il ritratto della “città eterna”.Mirabilia Urbis (2001) segna l”inizio del percorso espositivo che ne vede la messa in relazione con Rosso (2007), già presente in collezione, e Mirabilia Urbis (2012), una doppia proiezione di grandi dimensioni realizzata da Grazia Toderi per l’occasione.

Redattore: ANTONELLA CORONA

Informazioni Evento:

Data Inizio:31 ottobre 2012 Data Fine: 03 marzo 2013
Costo del biglietto: 11€; Riduzioni: 8€ studenti 4€
Luogo: Roma, MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo
Orario: mar-merc-giov-ven-dom 11.00-19.00 sab 11.00-22.00 Chiuso tutti i lunedì 1 mag. 25 dic.
Telefono: 063225178

Shape your life! Progetto Alcantara

 

Con il progetto Shape your life, il MAXXI torna a collaborare, a quasi un anno da Can you image?, con il marchio italiano Alcantara®.

Partendo dalla considerazione di uno stile di vita che si fa sempre più nomadico e dinamico, la sfida proposta dalla mostra è proprio quella di interpretare i nuovi scenari dell’abitare (con) temporaneo, quel “fuori casa” dove si trascorre oramai la maggior parte del tempo.
In questa seconda edizione il tema proposto sarà declinato, sfruttando le peculiarità del materiale, da alcuni tra i più promettenti talenti emergenti del panorama del design internazionale.

La selezione ha previsto 50 segnalatori internazionali inviati a indicare un designer under 35 con spiccate qualità progettuali. Questi designer sono stati poi scelti su base curriculare da una giuria internazionale di esperti, che ha assegnato agli 8 finalisti l’esecuzione di un progetto sul tema della nuova mostra.

Il compito dei giovani designer è dunque creare habitat attrezzati: oggetti e spazi in Alcantara, per sentirsi a proprio agio a casa e fuori casa.

A Sebastian Herkner, tedesco, è stata affidata una riflessione sulla postazione di tavolo da riunione; Lanzavecchia Way, nati in Italia e Singapore, si confronteranno con l’abitacolo di automobile; Mischer’ Traxler, austriaco, con il sedile di mezzo pubblico; i coreani Society of Architecture con la panchina di parco; gli italiani Matteo Zorzenoni con postazione di bar/ristorante, Vittorio Venezia con il lettino o poltrona da spiaggia/barca e i paradisiartificiali con la poltrona di cinema/teatro, infine Mana Bernardes, brasiliana, con una scrivania di lavoro personale.

Redattore: ANTONELLA CORONA
Informazioni Evento:Data Inizio:31 ottobre 2012 Data Fine: 08 novembre 2012
Costo del biglietto: 11€; Riduzioni: 8,00€ studenti 4€; Per informazioni 0639967350
Luogo: Roma, MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo – Sala Carlo Scarpa
Orario: mar-merc-giov-ven-dom 11.00-19.00 sab 11.00-22.00 Chiuso tutti i lunedì 1 mag. 25 dic.
Telefono: 063225178

Abruzzo

Popoli, Taverna Ducale

mostra: Elvezio Sfarra. Mostra di pittura

Dal 07 settembre 2012 al 31 ottobre 2012

 

 Chieti, Museo Archeologico Nazionale Villa Frigerj

mostra: Tesori dell’età del Ferro dalle necropoli dell’Abruzzo antico.

Dal 29 settembre 2012 al 06 gennaio 2013

 

Celano, Castello Piccolomini

mostra: Dall’acqua e dal sole. Recenti scoperte archeologiche nella Marsica.

Dal 30 settembre 2012 al 25 novembre 2012

 

Ortona, Palazzo Farnese

mostra: L’Arte in Abruzzo al tempo di Margherita d’Austria

Dal 04 agosto 2012 al 31 ottobre 2012

 

Teramo, Pinacoteca Civica

mostra: Capolavori della Maiolica castellana dal ‘500 al terzo fuoco. La Collezione Matricardi

Dal 03 aprile 2012 al 31 ottobre 2012

 

Ocre, Monastero-Fortezza di santo Spirito

mostra: “I Signori di Ocre:dai Vestini ai Normanni”

Dal 17 dicembre 2011 al 31 dicembre 2012

 

Basilicata

Potenza, Biblioteca Nazionale di Potenza

mostra: Basilicata in…luce ”viaggio nella memoria”

Dal 27 ottobre 2012 al 24 novembre 2012

 

Melfi, Castello Scuderia

mostra: La donna daunia,da custode dell’oikos a mater familias

Dal 08 marzo 2012 al 31 ottobre 2012

 

Potenza, Archivio di Stato di Potenza

mostra: La terra inespugnabile. L’applicazione della legge Zanardelli attraverso le carte del Commissariato civile per la Basilicata.

Dal 18 aprile 2012 al 30 ottobre 2012

Calabria

Cosenza, Galleria Nazionale di Cosenza

mostra: OPEN SPACE 2 – Incursioni figurative

Dal 06 ottobre 2012 al 04 novembre 2012

 

Campania

Napoli, Museo Pignatelli

mostra: Gabriele Basilico “Bord de mer”

Dal 27 ottobre 2012 al 06 gennaio 2013

Caserta, Reggia di Caserta, Appartamenti Storici

mostra: Henri Cartier-Bresson. Immagini e Parole

Dal 01 novembre 2012 al 14 gennaio 2013

Padula, Certosa di San Lorenzo

mostra: Storie Certosine

Dal 02 agosto 2012 al 31 ottobre 2012

Caserta, Reggia di Caserta

mostra: Keith Haring. Il Murale di Milwaukee

Dal 02 giugno 2012 al 04 novembre 2012

Avellino, Complesso Monumentale ex Carcere Borbonico

mostra: Capolavori della Terra di Mezzo Opere d’Arte dal Medioevo al Barocco

Dal 28 aprile 2012 al 30 novembre 2012

Emilia Romagna

Ferrara, Palazzo dei Diamanti

mostra: Boldini, Previati e De Pisis. Due secoli di grande arte a Ferrara

Dal 13 ottobre 2012 al 13 gennaio 2013

Bologna, Galleria Fondantico – Palazzo Pepoli Bentivoglio

mostra: Il bel dipingere dipinti e disegni emiliani dal XV al XIX secolo

Dal 27 ottobre 2012 al 22 dicembre 2012

Modena, Museo della Figurina in Palazzo Santa Margherita

mostra: Cose da niente. Il fascino discreto degli oggetti

Dal 14 settembre 2012 al 24 febbraio 2013

Massa Lombarda, Centro Culturale Carlo Venturini

mostra: Romagna Liberty

Dal 13 ottobre 2012 al 12 novembre 2012

Sassuolo, Palazzo Ducale di Sassuolo

mostra: Un ospite illustre. La Galleria Estense a Sassuolo

Dal 01 settembre 2012 al 11 novembre 2012

Traversetolo, Fondazione Magnani Rocca

mostra: Graham Sutherland

Dal 07 settembre 2012 al 09 dicembre 2012

Carpi, Palazzo dei Pio, Sala dei cervi

mostra: Cose di donne

Dal 14 settembre 2012 al 06 gennaio 2013

Bologna, Museo Civico Medievale

mostra: I Corali benedettini di San Sisto a Piacenza

Dal 21 settembre 2012 al 02 dicembre 2012

Montefiore Conca, Rocca Malatestiana

mostra: Sotto le tavole dei Malatesta. Testimonianze archeologiche dalla Rocca di Montefiore Conca

Dal 11 giugno 2011 al 23 giugno 2013

San Giovanni in Persiceto, Casa Grande a San Matteo della Decima

mostra: Aquae. La gestione dell’acqua oltre l’unità d’Italia nella pianura emiliana. Cavamento Foscaglia 1487-2012

Dal 16 giugno 2012 al 06 gennaio 2013

Piacenza, Museo Archeologico – Musei Civici di Palazzo Farnese

mostra: Abitavano fuori porta. Gente della Piacenza romana

Dal 15 aprile 2011 al 31 dicembre 2012

Friuli Venezia Giulia

Cividale del Friuli, Palazzo De Nordis

mostra: Pellis l’anima del Friuli.

Dal 15 settembre 2012 al 18 novembre 2012

Pordenone, Spazi Espositivi Provinciali

mostra: Sogni e lavoro nelle storie dei Friulani. La ferrovia Transiberiana

Dal 14 settembre 2012 al 11 novembre 2012

Zuglio, Civico Museo Archeologico Iulium Carnicum

mostra: I Bronzi di IULIUM CARNICUM

Dal 11 agosto 2012 al 11 novembre 2012

Lazio

Roma, Terme di Caracalla

nuova apertura: “Caracalla Paradiso Contemporaneo” Apertura al pubblico del Mitreo

Dal 29 ottobre 2012 al 06 gennaio 2013

Roma, MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo – Sala Carlo Scarpa

mostra: Shape your life! Progetto Alcantara

Dal 31 ottobre 2012 al 08 novembre 2012

Roma, MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo

mostra: Grazia Toderi. Mirabilia Urbis

Dal 31 ottobre 2012 al 03 marzo 2013

Roma, Museo Teatrale SIAE del Burcardo

mostra: Le sorelle Gramatica al Museo Teatrale SIAE del Burcardo

Dal 16 ottobre 2012 al 20 novembre 2012

Roma, Biblioteca Nazionale Centrale di Roma

mostra: Santi, Sultani e Gran Capitani in camera mia. Inediti e ritrovati dall’Archivio di Elsa Morante

Dal 26 ottobre 2012 al 31 gennaio 2013

Roma, Palazzo del Quirinale, Sale delle Bandiere

mostra: CIPRO. Isola di Afrodite

Dal 19 ottobre 2012 al 05 gennaio 2013

Roma, Capo di Bove

mostra: Marmo, Latte e Biancospino – Mostra fotografica

Dal 06 luglio 2012 al 31 dicembre 2012

Roma, Museo Nazionale Romano alle Terme di Diocleziano – Ex Planetario

mostra: L’Antico nel Moderno. Scultura italiana degli anni Trenta

Dal 11 settembre 2012 al 06 gennaio 2013

Roma, MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo

mostra: L’Italia di Le Corbusier

Dal 18 ottobre 2012 al 17 febbraio 2013

Roma, Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione

mostra: CORPI DI REATO. Un’archeologia visiva dei fenomeni mafiosi nell’Italia contemporanea

Dal 18 ottobre 2012 al 23 novembre 2012

Roma, Biblioteca Statale Antonio Baldini

mostra: “ I colori dell’anima” : mostra del pittore Domenico Casu

Dal 22 ottobre 2012 al 31 dicembre 2012

Roma, MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma

apertura straordinaria: Artisti in residenza: STUDIO IN PROGRESS Julieta Aranda, Giovanni Giaretta, Francesca Grilli e Hiwa K

Dal 06 ottobre 2012 al 25 novembre 2012

Roma, MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma

mostra: Giulio Turcato. Stellare

Dal 06 ottobre 2012 al 13 gennaio 2013

Roma, Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Biblioteca della Crociera

mostra: Tissages Sculptes – L’Ispirazione artistica dalla terra d’Orpheo

Dal 22 ottobre 2012 al 21 novembre 2012

Roma, Museo della Civiltà Romana

mostra: Raccontare l’Antico, Terra Acqua e Fuoco

Dal 05 ottobre 2012 al 06 gennaio 2013

Roma, Auditorium Parco della Musica, Foyer Petrassi

mostra: Bertina Lopes. I colori della pace

Dal 16 ottobre 2012 al 31 ottobre 2012

Roma, Musei Capitolini

mostra: L’Età dell’Equilibrio. Traiano, Adriano, Antonino Pio, Marco Aurelio

Dal 04 ottobre 2012 al 05 maggio 2013

Roma, Colosseo e Foro Romano

mostra: ROMA CAPUT MUNDI. Una città tra dominio e integrazione

Dal 10 ottobre 2012 al 10 marzo 2013

Roma, Museo Mario Praz

mostra: BEDDING. Luis Serrano opere 2011-2012

Dal 06 ottobre 2012 al 04 novembre 2012

Roma, Scuderie del Quirinale

mostra: Vermeer. Il secolo d’oro dell’arte olandese

Dal 27 settembre 2012 al 20 gennaio 2013

Roma, Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea

mostra: Gino Marotta. Relazioni pericolose

Dal 06 ottobre 2012 al 27 gennaio 2013

Ardea, Museo Manzù

mostra: Ardea e Manzù attraverso la fotografia di Roberto Galasso

Dal 30 settembre 2012 al 30 aprile 2013

Roma, Museo H. C. Andersen

mostra: Liu Bolin ”A secret tour”

Dal 12 settembre 2012 al 11 novembre 2012

Roma, Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

mostra: I PREDATORI DELL’ARTE E IL PATRIMONIO RITROVATO – Le storie del recupero.

Dal 29 settembre 2012 al 15 dicembre 2012

Canino, Museo Archeologico Nazionale di Vulci

mostra: La Sfinge

Dal 02 agosto 2012 al 31 ottobre 2012

Roma, Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo

mostra: I PAPI DELLA MEMORIA

Dal 28 giugno 2012 al 08 dicembre 2012

Guidonia Montecelio, ex convento San Michele

mostra: Archeologi tra ‘800 e ‘900

Dal 27 aprile 2012 al 05 novembre 2012

Tivoli, Antiquarium del Canopo – Villa Adriana

mostra: ANTINOO. Il fascino della bellezza

Dal 05 aprile 2012 al 04 novembre 2012

Liguria

Genova, Palazzo Ducale, Sottoporticato

mostra: Steve McCurry – Viaggio intorno all’Uomo

Dal 18 ottobre 2012 al 24 febbraio 2013

Genova, Palazzo Ducale

mostra: MIRO’!. Poesia e luce

Dal 05 ottobre 2012 al 07 aprile 2013

Lombardia

Milano, Palazzo Reale

mostra: Costantino 313 d.C.

Dal 25 ottobre 2012 al 17 marzo 2013

Milano, Triennale di Milano

mostra: L’ARCHITETTURA DEL MONDO

Dal 08 ottobre 2012 al 13 febbraio 2013

Milano, Milano, Museo Diocesano 3 ottobre

mostra: Alberto de Braud – Fine del gioco

Dal 03 ottobre 2012 al 11 novembre 2012

 

Mantova, Archivio di Stato di Mantova

mostra: BOOK in the BOX

Dal 06 ottobre 2012 al 03 novembre 2012

Milano, Palazzo Reale

mostra: Picasso. Capolavori dal Museo Nazionale Picasso di Parigi

Dal 20 settembre 2012 al 06 gennaio 2013

Milano, Palazzo Pirelli – Spazio Eventi 1° piano

mostra: Le identità di Salvatore Fiume

Dal 24 ottobre 2012 al 23 dicembre 2012

Mantova, Museo di Palazzo Ducale

mostra: Da Mantova al Württemberg: Barbara Gonzaga e la sua corte

Dal 07 settembre 2012 al 06 gennaio 2013

Milano, Palazzo Reale

mostra: Da Guercino a Caravaggio. Sir Denis Mahon. 100 anni di vita e di studio attraverso il ‘600

Dal 18 settembre 2012 al 20 gennaio 2013

Pavia, Scuderie del Castello Visconteo

mostra: Renoir – La vie en peinture

Dal 15 settembre 2012 al 16 dicembre 2012

Bergamo, Palazzo della Ragione – Bergamo Alta

mostra: Sandro Botticelli “Persona sofistica”. Novità e restauri delle opere dell’Accademia Carrara di Bergamo

Dal 27 luglio 2012 al 04 novembre 2012

Marche

Ancona, Museo Archeologico Nazionale delle Marche

mostra: UMORE PERMANENTE

Dal 05 ottobre 2012 al 30 giugno 2013

Senigallia, Piazza delDuca 2

mostra: La magia dei Sogni. Dipinti, illustrazioni, sculture e costumi di Francesco Musante
Dal 28 settembre 2012 al 04 novembre 2012

Urbino, Galleria Nazionale delle Marche- Palazzo Ducale di Urbino

mostra: Uno scrigno roveresco. L’ultima acquisizione della Galleria Nazionale delle Marche

Dal 04 agosto 2012 al 07 gennaio 2013

Urbania, Palazzo Ducale

mostra: La Madonna della neve di Federico Barocci

Dal 31 marzo 2012 al 31 ottobre 2012

Molise

Campobasso, Palazzo Pistilli

mostra: I Colori delle Emozioni. Il collezionismo di Giuseppe Ottavio Eliseo e Michele Praitano per Campobasso e il Molise

Dal 30 maggio 2012 al 31 dicembre 2012

Venafro, Museo Archeologico, ex Convento di Santa Chiara

mostra: Splendori dal Medioevo. L’abbazia di San Vincenzo al Volturno al tempo di Carlo Magno

Dal 22 gennaio 2012 al 04 novembre 2012

Piemonte

Alba, Fondazione Ferrero

mostra: Carlo Carrà 1881-1966

Dal 27 ottobre 2012 al 27 dicembre 2012

Torino, Palazzo Reale

mostra: Arnaldo Pomodoro. Il teatro scolpito

Dal 28 settembre 2012 al 25 novembre 2012

Torino, Officine Grandi Riparazioni

mostra: VOLARE! UN SOGNO TRA TECNOLOGIA E CULTURA

Dal 27 luglio 2012 al 04 novembre 2012

Puglia

Gravina in Puglia, Seminario Diocesano, ipogei

mostra: SUPERURBANO. Rigenerazione Urbana Sostenibile

Dal 13 ottobre 2012 al 06 gennaio 2013

Cavallino, Palazzo Ducale dei Castromediano

mostra: Dipinti del Barocco romano da Palazzo Chigi in Ariccia

Dal 22 settembre 2012 al 16 dicembre 2012

Bari, Castello Svevo

mostra: Non solo Medioevo. La gipsoteca del Castello di Bari dal cinquantenario dell’Unità d’Italia alla riapertura.

Dal 22 dicembre 2011 al 31 dicembre 2012

Sicilia

Agrigento, FAM, Fabbriche Chiaramontane, Agrigento

mostra: Antonio Sanfilippo – Gli anni Sessanta. Il colore del segno

Dal 28 ottobre 2012 al 13 gennaio 2013

Messina, Museo Interdisciplinare “Maria Accascina”

mostra: La resurrezione di Lazzaro

Dal 25 luglio 2012 al 25 novembre 2012

Toscana

Firenze, Villa Bardini

mostra: Da Fattori al Novecento. Opere inedite dalla collezione Roster, Del Greco, Olschki

Dal 01 aprile 2012 al 06 gennaio 2013

Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana

mostra: Le vie delle lettere. La Tipografia Medicea tra Roma e l’Oriente

Dal 26 ottobre 2012 al 22 giugno 2013

Firenze, Palazzo Medici Riccardi

mostra: Antiche maschere giapponesi. Magia e fascino

Dal 05 ottobre 2012 al 30 ottobre 2012

Pisa, Palazzo Blu

mostra: WASSILY KANDINSKY. Dalla Russia all’Europa

Dal 13 ottobre 2012 al 03 febbraio 2013

Firenze, Palazzo Strozzi

mostra: Anni Trenta. Arti in Italia oltre il fascismo

Dal 22 settembre 2012 al 27 gennaio 2013

Firenze, Palazzo Davanzati

mostra: Omaggio al Davanzati – Fiori

Dal 08 settembre 2012 al 31 ottobre 2012

Firenze, Museo Mediceo di Palazzo Medici Riccardi

mostra: “La Quinta luce” – Opere di Vlastimil Košvanec (Praga, 1887 – 1961)

Dal 06 settembre 2012 al 11 novembre 2012

Firenze, Andito degli Angiolini e Galleria del Costume di Palazzo Pitti

mostra: La nuova frontiera Storia e cultura dei nativi d’America dalle collezioni del Gilcrease Museum

Dal 03 luglio 2012 al 09 dicembre 2012

Lucca, Museo nazionale di Villa Guinigi

mostra: Pittori a Lucca al tempo di Paolo Guinigi. Battista di Gerio in San Quirico all’Olivo

Dal 06 luglio 2012 al 06 gennaio 2013

Chiusi, Museo Nazionale Etrusco di Chiusi

mostra: Museo Nazionale Etrusco di Chiusi + 110

Dal 21 agosto 2011 al 30 aprile 2013

Trentino Alto Adige

Rovereto, MartRovereto

mostra: La magnifica ossessione “Antenate bestie da manicomio”

Dal 26 ottobre 2012 al 06 ottobre 2013

Trento, Castello del Buonconsiglio

mostra: Francesco Guardi nella terra degli avi

Dal 06 ottobre 2012 al 06 gennaio 2013

 

Trento, Castello del Buonconsiglio

mostra: I cavalieri dell’imperatore: tornei, battaglie e castelli

Dal 23 giugno 2012 al 18 novembre 2012

Umbria

Foligno, Palazzo Trinci

mostra: Dal visibile all’invincibile – Crocifissi ed esperienza mistica in Angela da Foligno

Dal 06 ottobre 2012 al 06 gennaio 2013

Perugia, Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria, Sala dell’ex-Oratorio di S. Domenico

mostra: Le navi a remi del Mediterraneo nell’antichità

Dal 28 settembre 2012 al 06 gennaio 2013

Assisi, Galleria d’Arte della Pro Civitate Christiana

mostra: William Congdon. Un americano ad Assisi

Dal 24 agosto 2012 al 04 novembre 2012

Spello, Palazzo Comunale

mostra: Aurea Umbria. Una regione dell’Impero nell’era di Costantino

Dal 29 luglio 2012 al 09 dicembre 2012

Veneto

Venezia, Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro

mostra: Il Crocefisso di San Simeone Piccolo restaurato

Dal 27 ottobre 2012 al 27 gennaio 2013

Treviso, Casa dei Carraresi

mostra: TIBET. Tesori dal tetto del mondo

Dal 20 ottobre 2012 al 02 giugno 2013

Venezia, Museo di Palazzo Grimani

mostra: LA SFIDA DI DAVIDE E GOLIA. Un capolavoro di Tiziano restaurato

Dal 12 ottobre 2012 al 11 novembre 2012

Adria, Museo Archeologico Nazionale

mostra: Scripta manent. I documenti Bocchi per l’archeologia di Adria

Dal 29 settembre 2012 al 15 marzo 2013

Vicenza, Basilica Palladiana

mostra: Raffaello verso Picasso. Storie di sguardi, volti e figure

Dal 06 ottobre 2012 al 20 gennaio 2013

Padova, Centro di Ateneo per i Musei

mostra: METAMORFOSI. Miti d’amore e di vendetta nel mondo romano

Dal 29 settembre 2012 al 01 dicembre 2012

Venezia, Museo Archeologico Nazionale

mostra: Lynn Davis. Modern View of Ancient Treasures

Dal 22 settembre 2012 al 13 gennaio 2013

Torre di Mosto, Museo del Paesaggio

mostra: UTOPIA DEL SEMBIANTE Il Paesaggio nei paesaggi

Dal 09 settembre 2012 al 09 dicembre 2012

Venezia, Giardini della Biennale

mostra: 13. Mostra Internazionale di Architettura

Dal 27 agosto 2012 al 25 novembre 2012

Venezia, Loggia Foscari di Palazzo Ducale

mostra: LaboratorioItalia. Esperienze delle selezioni italiane per il Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa

Dal 28 agosto 2012 al 25 novembre 2012

Padova, Palazzo Zuckermann

mostra: “Le memorie ritrovate” a Padova

Dal 31 agosto 2012 al 18 novembre 2012

Venezia, Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti-Palazzo Cavalli Franchetti

mostra: Bertil Vallien, 9 Rooms

Dal 28 agosto 2012 al 25 novembre 2012

Venezia, Gallerie dell’Accademia

mostra: Il Tiziano mai visto. La fuga in Egitto e la grande pittura veneta

Dal 29 agosto 2012 al 02 dicembre 2012

Bassano del Grappa, Museo Civico

mostra: Novecento Italiano. Passione e collezionismo

Dal 20 ottobre 2012 al 20 gennaio 2013

Venezia, Magazzino del Sale e Spazio Vedova

mostra: Aldo Rossi. Teatri e Emilio Vedova Lacerazione. Plurimi / Binari ‘77-‘78

Dal 30 giugno 2012 al 25 novembre 2012

Stra, Museo Nazionale di Villa Pisani

incontro/presentazione: La nobiltà del lavoro – Arti e mestieri nella cultura veneta tra 800 e 900

Dal 02 giugno 2012 al 04 novembre 2012


Vuoi aggiungere un pacchetto promozionale alle presentazioni dei tuoi eventi (libri, dischi, mostre, incontri…) ?
Abbiamo disponibile:
1) La sezione culturale di un settimanale cartaceo
2) Uno spazio d’informazione culturale e di riproduzione video all’interno del palinsesto di una tv (digitale terrestre e web),
3) Il coordinamento e la gestione delle informazioni culturali per i sei comuni dell’isola d’Ischia del portale IDC “Italia Della Cultura”  http://ischia.italiadellacultura.it/ ,
4) Una testata giornalistica on line
5) Il sito www.emmegiischia.com,
6) Servizi di grafica, di editing, e di  stampa per ogni tipo di pubblicazione
7) Un numeroso gruppo di scrittori, giornalisti, artisti dello spettacolo, musicisti, pittori ecc. in grado di presentare eventi in prestigiose location ubicate sull’isola d’Ischia.
8) Numerose altre opportunità
Se vuoi ne parliamo.
Per contatti:
Bruno Mancini
Cell. 3935937717 tutti i giorni dalle 14 alle 23
[email protected]

Il portale di Italia della cultura – IDC- si propone come il sito in cui trovare il maggior numero possibile di eventi appunto culturali presentati sul territorio italiano. Posso assegnarti un login con il quale inserire autonomamente gli eventi di tuo interesse se m’invierai il nome l’indirizzo mail e un recapito telefonico.
[email protected]
http://www.emmegiischia.com/wordpress/idc
[email protected]
Bruno Mancini, ideatore del progetto culturale “Le nostre isole”
Il progetto culturale LENOIS  nasce dal desiderio di costruire una TRIBU’di Artisti (Poeti, Narratori, Pittori ecc) che non si accontenti di rimanere segregata tra le quattro mura dei propri “siti”, ma decida di dare battaglia con le stesse armi e sullo stesso campo ove spadroneggiano banalità edulcorate omologate e massificate, e voglia farlo accettando di utilizzare a tale scopo alcune forme pubblicitarie come veicolo promozionale.
http://www.emmegiischia.com/wordpress/notizie/contatti
Italia della Cultura ischia http://ischia.italiadellacultura.it/ in questo periodo è impegnata nel proporre nuove forme di attività utili a dare visibilità al portale e pubblicità agli eventi, due delle quali mi sembra interessante proporre alla tua attenzione.
Scambio di visibilità. Perchè non pubblicizzare ItaliadellaCultura sulle locandine degli operatori culturali? Può essere un’idea avvincente. Possiamo dare visibilità ad un evento all’interno della newsletter, in modo assolutamente gratuito. In cambio chiediamo l’inserimento del logo sulle locandine degli eventi promossi dai nostri operatori.
Servizi. Sono disponibili con una serie di servizi introdotti per render più accattivante ItaliadellaCultura. Il primo di questi, già attivo, riguarda l’ospitalità fornita da Alberghi e Bed and Breakfast nel vostro comune. L’utente interessato all’evento a Roma, per esempio, potrà scoprire possibili strutture convenzionate suggerite dal coordinatore locale, inserite in specifiche schede sul nostro sito. Si tratta di un servizio molto utile, presente tutto l’anno.


Da Ischia, l’Arte – terza serie

Anniversario “Il Dispari” e presentazione “Adotta una poesia”

Una poesia
5 poesie 3 canzoni
Da Ischia, l’Arte – seconda serie
Da Ischia, l’Arte
PMN- Show Bruno – Poesie – Musiche – Notizie
Presentazioni
TG LENOIS
Musica e Poesie
News e Poesie
Teatro e Poesie
Luoghi e Poesie
Arte e Poesie
Monografie
TV
A bordo campo
Video poesie di Bruno Mancini
Musica
Nicola Pantalone
Video poesie di Roberta Panizza
Video poesie dei Pionieri
Video poesie Mareblù 2009
Video poesie Miramate 2010
Video poesie Autori vari
Video poesie serie 2
Eventi
MP3
http://www.livestream.com/lanostraisola

http://www.youtube.com/user/1ignazio1?feature=mhsn

http://www.spreaker.com/page#!/user/lanostraisola



http://www.teleischia
http://www.radiosi.org/
http://www.marateawebradio.it/
You-tube
Radio
Radio invisibili
Webmaster
MP3

Lascia un commento