Cerimonia di premiazione premio di poesia “Otto milioni”

Cerimonia di premiazione

premio di poesia

“Otto milioni”

Progetto culturale ideato da

Bruno Mancini

con la Direzione Artistica di

Roberta Panizza

Prima edizione 2012 – Tema: “Mare – Isola”

Dedicato al Comm.re

Agostino Lauro

La cerimonia di premiazione avverrà nella

Corte Aragonesi

Corte degli  Aragonesi”alla presenza del  

Senatore Salvatore Lauro e della sua famiglia ,

nei primi 10 giorni di maggio

in concomitanza con la tappa ciclistica del

Giro d’Italia che si svolgerà nell’isola d’Ischia.

Saranno presenti personalità di ogni ramo, testate giornalistiche e televisioni nazionali.

Saranno commercializzati pacchetti speciali per soggiorni e trasferimenti sull’intera isola d’Ischia.

Tutti gli Autori presenti in sala avranno modo di  leggere personalmente la loro poesia

Ufficio stampa e prenotazioni:

Bruno Mancini

[email protected] 

Cell. 3935937717 tutti i giorni dalle 14 alle 24

 

Si è classificata al primo posto e vince i relativi premi: 

Titolo poesia in concorso Autore

Codice

Stato

M’immergerò nel blu Angelica Lubrano

63

Italia

Codice 63

 

Angelica Lubrano

M’immergerò nel blu

 

M’immergerò nel blu, ma lentamente,
finché il brusio diventerà placenta,
la nostalgia distillerà ricordi,
il mare incresperà la pelle
fra cielo e terra di riviera.

 

Ventagli di canneti, in lontananza,
danzano in sincrono
l’omaggio al dio del vento.

 

Socchiuderò i miei occhi e dolcemente
respirerò la voce del mio mare,
abbraccerò il tuo silenzio ruvido,
conforterò le braccia rassegnate,
risveglierò serena la passione.

 

 

Si è classificata al secondo posto e vince i relativi premi:

Titolo poesia in concorso Autore

Codice

Stato

Ischia bella Santa Vetturi

40

Italia

Codice 40

 

Santa Vetturi

Ischia bella

 

Dai ricordi sfocati di me bambina
il richiamo del tuo vulcanico benessere
mi ha riportato a te
nella quiete del tuo e mio autunno
e t’ho riscoperta altera e luminosa
diamante incastonato nell’azzurro.
Solitaria pellegrina ho percorso
i luoghi battuti e gli angoli più nascosti
gli occhi colmi della tua grazia
il cuore arricchito d’emozioni.
Ho assorbito l’atmosfera fatata del Castello
lambito dalle onde tempestose
e la magia di Sant’Angelo assopita
a cingere la distesa fumante dei Maronti.
Lo sguardo ho volto all’infinito rapita
dall’arancio abbagliante del tramonto soccorritore
e ho ammirato l’opera del tempo
nella roccia amena sorgente dalle acque.
Gli aromi… i suoni… i colori…  ho respirato assorta
il verde metallico delle viti sui declivi epomei
e il profumo dell’agave selvaggia
abbarbicata al dirupo scosceso
il mistero cristallino del mare
confuso all’orizzonte con il cielo
e il canto antico della tua gente solare e laboriosa.
Nei quotidiani affanni della vita
visioni mi doni d’armonia
e il desiderio vivo di tornare
Ischia bella
Paradiso incantato del Tirreno.

Si è classificata al terzo posto e vince i relativi premi:

Titolo poesia in concorso Autore

Codice

Stato

La goccia Liga Lapinska

19

Italia

Codice 19

 

Liga Lapinska

La goccia

 

Una goccia e quasi tutto:
il profumo della pioggia di domani
smisurato con la rugiada di ieri
dopo un attimo diventerà mare.
Ma che isole innocenti, la voglia di respirare
e verde!

 

Tra le bianche risate delle onde
tra i venti neri come le grida dilaniate…
Era lacrima dolce il vino acido?
Ero io gli occhi? Inoltre eri tu
la bocca?

 

Hai la zampetta umida e calda.
E l’unica eternita, e l’ultimo autunno…
Poi saranno altri con le stesse facce,
con le zampette simili, con i sogni uguali.
A volte non diventeranno agnosce,
negate.

 

Quando non sono la goccia
forse sono il mare, forse sono io,
forse sei tu. Ma le isole innocenti
sono le prigioniere degli orizzonti
già autunnali. Vince l’eternita.Va via
L’attimo.

 

La goccia è morta. Evviva il mare

 

Si è classificata al quarto posto e vince i relativi premi:

Titolo poesia in concorso Autore

Codice

Stato

Gabbiani Antonio Pellegrino

52

Italia

Codice 52

 

Antonio Pellegrino

Gabbiani

 

Generati dalle nubi
fendono l’aria con ali veloci,
radenti, poi, sull’acqua
ingoiano il mare,
ne respirano l’odore,
ne assorbono l’essenza.

 

Carichi di rinnovata energia
esplodono di nuovo verso il cielo,
ne succhiano il morbido azzurro.

 

Stesi, ora, nell’aria tersa di umori estivi,
con occhi obliqui,
regali nell’aspetto,
dall’alto mirano la terra
e si mescolano all’infinito.

Si è classificata al quinto posto e vince i relativi premi:

Titolo poesia in concorso Autore

Codice

Stato

Al di là delle sponde Domenico Ruggiero

1

Italia

Codice 01     

Domenico Ruggiero

Al di là delle sponde

 

Si può arrivare
a guardare più in alto delle finestre

tese sul mare

il gioco di colore
vestito dal sole,

l’ombra di luce
delineata dall’acqua,

il riflesso d’ambra
ricucito sull’onda?

Si è classificata al sesto posto e vince i relativi premi:

Titolo poesia in concorso Autore

Codice

Stato

Il mare Emanuela Arlotta

53

Italia

Codice 53

 

Emanuela Arlotta

Il mare

 

Adagiati su di un morbido giaciglio di sabbia bagnata
assorti in una profonda contemplazione dell’immensità,
sentiamo all’unisono il sussurro del mare,
le sue arcane parole si stagliano al confine con l’emozione.
I battiti del cuore si sincronizzano con il fruscio delle onde,
l’odore salmastro allieta il nostro respiro ora calmo,
impercettibile, sedato al termine della lotta che ci ha visto uniti
nel feroce tentativo di fonderci in un unico essere.

Si è classificata al settimo posto e vince i relativi premi:

Titolo poesia in concorso Autore

Codice

Stato

Anche il mare Franco Maccioni

67

Italia

Codice 67

 

Franco Maccioni

Anche il mare

 

Anche il mare nasconde
uno strano umore con l’onde
che s’alzano minacciose.
Gli spruzzi d’acqua sembrano
coriandoli senza allegria,
lanciati in alto,
forse sperando
in una festa che non c’è.
I colori dell’arcobaleno
filtrano timidi nella nebbia,
mentre il volo dei gabbiani
sembra quasi un allegro
richiamo alla disperazione.
Nell’aria, poi, si mescolano
il dolce profumo di essenze,
mentre ripenso ad una frase
non terminata e che assilla
ancora il mio animo.
Mi lascerei cullare da questo mare
forse perché
ne conosco i suoi inganni.

 

Si è classificata all’ottavo posto e vince i relativi premi:

Titolo poesia in concorso Autore

Codice

Stato

Vecchie fiabe Don Backy

76

Italia

Codice 76

 

Don Backy

Vecchie fiabe

 

È una novella
Che il vento gelato d’inverno
Si porta sui tetti
E scivola sopra i balconi
Coperti di neve

 

E passa furtiva
Nel cielo incrostato di gelo
Tra il bianco dei greggi
E lungo le rive dei mari
Tra pesci e balocchi

 

E dice di un uomo
Che un giorno che il sole moriva
Tra fiamme di grano
Sentendo un bisogno d’amore
Si mise a pregare

 

Ma non si conosce
Il volo di quelle parole
Né il loro destino
Ma pare che il loro vagare
Si spense nel mare.

Si è classificata al nono posto e vince i relativi premi:

Titolo poesia in concorso Autore

Codice

Stato

Ischia fine di una estate Luciano Somma

10

Italia

Codice 10

 

Luciano Somma

Ischia fine di una estate

 

Di fronte il mare
calda la sabbia spesso infuocata
d’agosto.
Laggiù il castello Aragonese
sotto una distesa d’azzurro
ha luce nuova
e mi riporta alla mente
secoli di storia.
A sera
là sopra “Campagnano”
col verde attorno
e tanti amici
insieme a festeggiare
la fine d’un’estate
ormai alle porte.
Sulla terrazza
alla parete
l’occhio d’un ramarro
che mi guardava
quasi per dispetto.

 

Si è classificata al decimo posto e vince i relativi premi:

Titolo poesia in concorso Autore

Codice

Stato

Il mare è come una soffice tavola Barbara Lo Fermo

30

Italia

Codice 30

 

Barbara Lo Fermo

Il mare è come una soffice tavola

 

Il mare è come una soffice tavola.
è come uno specchio,
che nel guardarlo
i pensieri si disperdono
nel suo grande infinto.
All’orizzonte, sembra che diventi tutt’uno con il cielo.
Ti libera, per qualche istante,
dalle tue preoccupazioni
e dagli affanni,
regalandoti attimi di pace.
Quasi ti senti leggera, come un gabbiano.
E le persone. nel guardare il tuo infinito,
sembrano entrare in contatto con te,
quasi a riuscire a capire il tuo linguaggio.
Ridai agli uomini l’energia per ricominciare.
Il rumore delle onde, diventano una melodia,
attraverso la quale l’uomo si abbondona,
come in una culla, e si lascia dolcemente dondolare.

Si è classificata al decimo posto e vince i relativi premi:

Si è classificata al nono posto e vince i relativi premi:

Si è classificata all’ottavo posto e vince i relativi premi:

Si è classificata al settimo posto e vince i relativi premi:

Si è classificata al sesto posto e vince i relativi premi:

Si è classificata al quinto posto e vince i relativi premi:

Si è classificata al quarto posto e vince i relativi premi:

Si è classificata al terzo posto e vince i relativi premi:

Si è classificata al secondo posto e vince i relativi premi:

Si è classificata al primo posto e vince i relativi premi:

 

Vuoi aggiungere un pacchetto promozionale alle presentazioni dei tuoi eventi (libri, dischi, mostre, incontri…) ?
Abbiamo disponibile:
1) La sezione culturale di un settimanale cartaceo,
2) Spazi d’informazione culturale e di riproduzione video all’interno del palinsesto di www.teleischia.it (digitale terrestre e web),
3) Il coordinamento e la gestione delle informazioni culturali per i sei comuni dell’isola d’Ischia del portale IDC “Italia Della Cultura” http://ischia.italiadellacultura.it/,
4) Una testata giornalistica on line,
5) Il sito www.emmegiischia.com,
6) Servizi di grafica, di editing, e di stampa per ogni tipo di pubblicazione,
7) Un numeroso gruppo di scrittori, giornalisti, artisti dello spettacolo, musicisti, pittori ecc. in grado di presentare eventi in prestigiose location ubicate sull’isola d’Ischia.
8) La sezione culturale di un mensile cartaceo,
9) Numerose altre opportunità

Per contatti:
Bruno Mancini
Cell. 3935937717 tutti i giorni dalle 14 alle 23;”>

Bruno Mancini, ideatore del progetto culturale “MONDIMANCINI”

Il progetto culturale MONDIMANCI nasce dal desiderio di costruire una TRIBU’di Artisti (Poeti, Narratori, Pittori ecc) che non si accontenti di rimanere segregata tra le quattro mura dei propri “siti”, ma decida di dare battaglia con le stesse armi e sullo stesso campo ove spadroneggiano banalità edulcorate omologate e massificate, e voglia farlo accettando di utilizzare a tale scopo alcune forme pubblicitarie come veicolo promozionale.
http://www.emmegiischia.com/wordpress/notizie/contatti


Da Ischia, l’Arte – terza serie

Una poesia
5 poesie 3 canzoni
Da Ischia, l’Arte – seconda serie
Da Ischia, l’Arte
PMN- Show Bruno – Poesie – Musiche – Notizie
Presentazioni
TG LENOIS
Musica e Poesie
News e Poesie
Teatro e Poesie
Luoghi e Poesie
Arte e Poesie
Monografie
TV
A bordo campo
Video poesie di Bruno Mancini
Musica
Nicola Pantalone
Video poesie di Roberta Panizza
Video poesie Mareblù 2009
Video poesie Miramate 2010
Video poesie serie 2
Eventi
MP3
http://www.livestream.com/lanostraisola

http://www.youtube.com/user/1ignazio1?feature=mhsn

http://www.spreaker.com/page#!/user/lanostraisola



http://www.teleischia

Lascia un commento