Comune Torrenova Provincia Messina

Comune Torrenova Provincia Messina

Comune Torrenova – Sicilia

Comune Torrenova - Sicilia

Comune Torrenova Provincia Messina Cenni storici su Torrenova (Me) . La storia di Torrenova, un accogliente paese del messinese di circa 5000 abitanti che si affaccia sul Mar Tirreno, non è altro che la cronologia storica della Sicilia. Il retaggio architettonico lasciato dai vari popoli che la dominarono, oltre tredici colonizzazioni, è  unico al mondo e la stratificazione di tutte queste civiltà è ben visibile all’interno del paese. Torrenova, inizialmente, è stata frazione di San Marco d’Alunzio e ad Aluntium, in età greco-romana, il territorio appartenne. San Marco D’Alunzio è uno dei borghi più belli d’Italia e si trova nel cuore del Parco dei Nebrodi. Situato in cima a una collina, a 540 metri sul livello del mare è, soprattutto, città d’arte, ricca di storia ed opere di inestimabile valore, dalle origini molto antiche. Vi sono: ventidue chiese, quattro musei, quattro biblioteche, un tempio greco del IV sec. a.C. dedicato ad Ercole. Le pietre di marmo rosso San Marco rivelano la storia delle civiltà che si sono succedute, suscitando notevole interesse culturale ed artistico. I primi insediamenti umani, nel territorio di Torrenova, sembrerebbero risalire al Paleolitico superiore, poiché, nella zona, sono state ritrovate prove di insediamenti umani ed animali, compresi i resti di elefanti risalenti a quel periodo. Con la dominazione greca divenne “Alontion”, poi  “Haluntium” con i Romani; all’epoca di Augusto, fu dotata di un acquedotto e di una cinta muraria a protezione della città. Divenuta “Demenna” con i Bizantini, visse un periodo di splendore e prosperità, sia sotto il profilo culturale che religioso, e pregevoli sono gli affreschi di notevole valore presenti nelle numerose chiese sorte in questo periodo. Gli Arabi, più volte fermati, riuscirono, infine, a conquistare Demenna costruendo una Moschea nei pressi della Matrice. Con gli Arabi, l’agricoltura ebbe un notevole sviluppo, perché furono migliorati i sistemi di irrigazione, venne introdotta la coltura di gelso e cotone e furono incrementati i commerci. Nel 1061 i Normanni occuparono il suo territorio ribattezzandolo San Marco, e Roberto il Guiscardo vi fece costruire un grande castello ben difeso e fortificato ai piedi del quale si sviluppò l’abitato. In questo antico paese, che domina la costa tirrenica da Cefalù a Capo d’Orlando e fino alle Isole Eolie, dopo la fine del Medioevo, vennero costruite alcune torri che ancora oggi si possono ammirare. Sembra che queste costruzioni avessero una funzione di avvistamento; esse dominavano la costa e servivano per avvistare ed arginare i continui assalti dei pirati provenienti dal mare. Con la fine delle guerre corsare nel Mediterraneo ed il contemporaneo progredire dei sistemi difensivi, cominciò ad avviarsi un processo di crescita urbana lungo le strade litorali che portò alla costruzione di villaggi legati alla produzione agricola. In sintesi, la storia di Torrenova, per le testimonianze pervenuteci, ci mostra la sudditanza e dipendenza da San Marco D’Alunzio, sino alla sospirata recente Autonomia. Così, il 24 novembre 1984, con pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, Torrenova, dopo aver condiviso secoli di storia con San Marco d’Alunzio, ottenne l’Autonomia divenendo così il 108° comune della provincia di Messina. Il 26/05/1985, primo Sindaco di Torrenova è stato il dott. Mario Russo; quello attuale è il Dott. Salvatore Castrovinci.

I più importanti monumenti presenti a TORRENOVA

Comune Torrenova Provincia Messina

Il Castello di Pietra di Roma “Il Fondaco”.

Un insediamento, una statio romana  o meglio una stazione di posta romana trasformata poi, nei secoli, in un castello. Le prime notizie del Castello di Pietra di Roma si hanno intorno al XVIII secolo per mano di Antonino Meli. Durante la dominazione araba esso era un presidio militare, mentre sotto i Normanni diventava posta di controllo per l’attività cantieristica.

ACQUEDOTTO ROMANO

L’acquedotto romano.  ancora ben visibile per chi transita sulla Statale 113.

San Pietro di Deca prima del restauro

San Pietro di Deca dopo l' intervento del Comune.

“U Cunvintazzu” o meglio “San Pietro Deca”

Gli antichi abitanti della zona chiamavano così la contrada e i ruderi di un’antichissima chiesa

bizantina.

Gazzetta del Sud

L’edificio si presenta come una delle più importanti tracce dell’architettura bizantina, a pianta ottogonale, con la cupola circolare coperta di tegole. Camillo Filangeri, nel 1984, ipotizza che l’edificio potesse essere un monastero basiliano e rinviene, nella muratura, una moneta d’oro siracusana risalente al regno di Michele II l’Amoriano, Imperatore di Bisanzio. Ulteriori studi e scavi archeologici, effettuati dall’Università di Vienna negli anni Duemila, hanno svelato le mura di un’ulteriore chiesa normanna, nonchè l’abside di un edificio ancora più antico. Inoltre, numerosi rinvenimenti di ossa d’animali e sepolture e ceramiche nordafricane hanno datato l’insediamento umano nella zona già al IV-VII sec. a. C. Di recente, la nuova amministrazione comunale di Torrenova, nell’intento di valorizzare e salvaguardare il prezioso bene ha eseguito, a proprie spese, su precise indicazioni del Sovrintendente ai BBCC di Messina un’accurata pulizia della cupola e un totale diserbamento con asporto di tutto il materiale accumulatosi nel tempo intorno ad essa.

Grotta di Scondonì All’interno e nell’area antistante la Grotta di Scodonì sono stati trovati manufatti litici e frammenti ceramici appartenenti all’Età del Rame e più precisamente alla cultura di Piano Conte.

Torre Cuffari (purtroppo crollata di recente in buona parte) La torre, semplice ed a forma quadrangolare, ad unico ambiente, si elevava sopra un monolito, ad est del Torrente Favara. La costruzione risale, probabilmente, a 700 anni fa. È stata costruita quasi certamente dalla città di Alunzio e doveva servire a segnalare eventuali pericoli provenienti dal mare. L’Amministrazione comunale attuale sta cercando di recuperare, per quanto possibile, questa torre che, a causa di eventi meteorologici particolarmente violenti e di varie scosse telluriche, è, in buona parte, crollata.

TORRE GATTO

La Torre Gatto

Prende nome da un precedente proprietario soprannominato “Il Gatto”. È detta anche Torre Nova, da qui il nome del paese. Doveva avere soltanto un’importanza difensiva locale. È una bellissima torre tardo cinquecentesca fornita di una propria dignità stilistica; ha la pianta prossima al quadrato, emergente nei suoi due piani al di sopra di un basamento. Lo stato di conservazione è perfetto sia globalmente che nei particolari.

TORRE FAVARA O TORRE MARCO

Torre Favara o Torre Marco

Torre Favara o Torre Marco si trova ad Est del Torrente Favara. La sua forma è quadrangolare con gli spigoli di pietra squadrata ed i muri di pietrame informe, non  ricoperti da intonaco. Contrariamente allo stile torrario, ha la porta di ingresso a Nord, mentre le aperture, oggi murate, sono nello stile delle torri e quindi aperte per guardare verso il mare. Dalle caditoie, oggi murate, sporgono grosse lastre di pietra su cui dovevano esserci le torrettine per il servizio di vigilanza. È detta “Torre Marco” dal nome di un’antica famiglia del luogo. Non vanno dimenticate  le tante Chiese, alcune ancora ben visibili come quella di Santa Maria della Grazia e della Pastorella al Serro Coniglio e quella di San Stapino del mare fatta costruire dal Dottor Matteo Greco, e i resti di un ponte mediovale nella Valle del Rosmarino. GLI  AMMINISTRATORI DEL COMUNE DI TORRENOVA (ME) DATA ELEZIONE: 6 -05 -2012

CONSIGLIO COMUNALE

Sindaco
Salvatore Castrovinci Data di Nascita: 18/10/1977 – luogo: Sant’Agata di Militello (ME) Data Elezione: 06/05/2012

Vicesindaco
Ennio Esposito Data di Nascita: 30/10/1953 – luogo: San Marco D’Alunzio (ME) Data Elezione: 06/05/2012

Assessori
Monica Buccinì Data di Nascita: 01/02/1971 – luogo: San Marco D’Alunzio (ME) Data Elezione: 06/05/2012
Salvatore Civello Data di Nascita: 05/01/1968 – luogo: San Marco D’Alunzio (ME) Data Elezione: 06/05/2012

Assessori (non di origine elettiva)
Ivan Raffaele Data di Nascita:01/07/1983 – luogo: Sant’Agata di Militello (ME) Data Elezione: 06/05/2012

Presidente del Consiglio Comunale
Massimiliano Corpina Data di Nascita: 12/12/1975 – luogo: Palermo (PA) Data Elezione: 06/05/2012

Vicepresidente Consiglio Comunale
Andrea Letizia Data di Nascita: 31/10/1985 – luogo: Sant’Agata di Militello (ME) Data Elezione: 06/05/2012

Consiglieri Comunali
Mario Agnello Data di Nascita: 11/06/1980 – luogo: Patti (ME) Data Elezione: 06/05/2012
Sebastiano Giovanni Calcò Data di Nascita: 27/10/1980 – luogo: Sant’Agata di Militello (ME) Data Elezione: 06/05/2012
Basilio Carlo Data di Nascita: 03/03/1963 – luogo: Gap (Francia) Data Elezione: 06/05/2012
Valeria Chillemi Data di Nascita: 21/12/1990 – luogo: Sant’Agata di Militello (ME) Data Elezione: 06/05/2012
Bianca Fachile Data di Nascita: 24/10/1951 – luogo: San Marco D’Alunzio (ME) Data Elezione: 06/05/2012
Salvatore Claudio Fiocco Data di Nascita: 26/09/1954 – luogo: San Marco D’Alunzio (ME) Data Elezione: 06/05/2012
Tindaro Ioppolo Data di Nascita: 19/04/1953 – luogo: San Marco D’Alunzio (ME) Data Elezione: 06/05/2012
Salvatore Marino Data di Nascita: 14/11/1963 – luogo: Alcara Li Fusi (ME) Data Elezione: 06/05/2012
Nicolò Mileti Data di Nascita: 03/08/1960 – luogo: Militello Rosmarino (ME) Data Elezione: 06/05/2012
Giuseppe Palmeri Data di Nascita: 01/02/1968 – luogo: San Marco D’Alunzio (ME) Data Elezione: 06/05/2012
Marco Puglisi Data di Nascita: 13/07/1980 – luogo: Messina (ME) Data Elezione: 06/05/2012
Salvatore Rubino Data di Nascita: 26/11/1960 – luogo: San Marco D’Alunzio (ME) Data Elezione: 06/05/2012
Gabriella Sgrò Data di Nascita: 17/08/1977 – luogo: Monaco di Baviera ( Germania) Data Elezione: 06/05/2012

Consiglio Torrenova

Grazie di cuore, Sig. Sindaco e Sigg. Amministratori!

Accade, a volte, che nella vita ci si senta smarriti, insoddisfatti, che non si vedano vie d’uscita e tutto appare buio e tetro. Questo stato d’animo è quello che ci assale quando l’ambiente in cui si vive non entusiasma e non offre stimoli di crescita, è grigio culturalmente e non regala speranze rosee per il futuro. Allora viene voglia di cambiare vita, di intraprendere cammini nuovi che regalino emozioni più intense, che rendano più luminosi i giorni e le ore. Se, poi, ci si  trova a vivere in tale stato emotivo all’interno di un ampio  territorio, finirà col prevalere la voglia di fuggire, di andare via in altri luoghi, in cerca di avventure più carezzevoli, maggiormente formative e stimolanti. Questo stato di cose, forse, era ciò che caratterizzava, qualche tempo fa, la vita della maggior parte dei cittadini di Torrenova: la loro  esistenza era  monotona e insoddisfacente, pur avendo visto e vissuto, in un passato non proprio recente, anni di sviluppo e di entusiasmante crescita. Poi, all’improvviso, la svolta, inaspettata per alcuni, prevista per altri, fortemente voluta per altri ancora: a Torrenova viene eletto primo cittadino il Dott. Salvatore Castrovinci, una persona nuova, conosciuto nell’ambiente per il suo impegno in diversi settori, da quello sportivo a quello politico, da quello sociale a quello economico. “Salvatorino”, così viene affettuosamente chiamato nell’ambiente torrenovese, è un giovane sveglio, dal carattere deciso, culturalmente vivace e spigliato, leale e senza peli sulla lingua, riesce a cogliere le sfumature di un problema, ad affrontarlo e risolverlo in modo ottimale; inoltre, dalle sue parole traspare, in modo inequivocabile, un sentimento importante: l’amore verso  Torrenova. Sono in tanti che sperano, che lo appoggiano, che condividono i piani di sviluppo portati avanti da lui e dalla sua squadra, composta da amici attivi, anch’essi decisi, pronti ad appoggiare progetti ambiti e a portare avanti cambiamenti rivoluzionari, decisivi per lo sviluppo del Comune. Tutto ciò, in un contesto di opposizione sana e costruttiva. Ed allora, ecco che a Torrenova prendono vita progetti importanti: istituzione rappresentati di quartiere, attivazione consulta giovanile, concorso per la stabilizzazione dei precari, apertura casa di riposo convenzionata con il Comune, Centro ludico estivo, piano decoro urbano, stanziamento somme per la formazione dei volontari della protezione civile, attivazione finanziamento per demolizione e ricostruzione dell’Asilo Nido comunale, impegno per la messa in sicurezza della Scuola materna di Via Meli, riqualificazione P.zza Autonomia, numerosi concorsi a livello artistico, realizzazione di vari campetti, eventi estivi di rilievo, nuovo progetto per il lungomare torrenovese, lavori di manutenzione straordinaria della copertura della scuola elementare, impianti di videosorveglianza per contrastare il fenomeno delle discariche abusive, istituzione di vigilanza straordinaria sul territorio comunale, bonifica area ex cantiere navale, pulizia e risagomatura argini Torrenti Platanà, Favara e Rosmarino, pulizie di saie e cunettoni, raccolta acque meteoriche in varie contrade, potenziamento rete idrica, costruzione argine Torrente Laganeto, ripristino manto stradale su varie vie, sistemazione muro sul Torrente Scodonì, completamento lavori interni palazzetto dello sport, vincolo definitivo della Grotta e della Rocca di Scodonì, lavori di manutenzione e  di tutela di San Pietro di Deca e Pietra di Roma, gemellaggio Ischia-Torrenova. Quelli summenzionati sono solo alcuni degli interventi portati avanti da lei, Sig. Sindaco, e dall’Amministrazione in generale, ma sono il chiaro esempio della volontà decisa di costruire, di rendere la città di  Torrenova protagonista sul territorio, per fare in modo che essa divenga, nel tempo, polo di attrazione ed esempio da imitare. Sig. Sindaco e Sigg. Amministratori, le Associazioni e  i rappresentanti di quartiere vi sono grati, credono in voi e sono certi che, lontani da ogni utopia, i sogni degli abitanti di Torrenova diventeranno, un giorno, realtà. Siamo certi che da altri luoghi tante persone si sposteranno per trascorrere, nel nostro paese, un periodo della loro vita, nell’intento di raggiungere un ottimale benessere psico-fisico e respirare aria diversa, “nuova e pulita”. Grazie di cuore, Sig. Sindaco, per tutto ciò che ha fatto; grazie di cuore, Sigg. Amministratori. Che Dio guidi ogni vostra scelta futura! Torrenova, 11-02-2014 Le Associazioni di Torrenova                                         I rappresentanti di quartiere P.s. Il documento è stato letto durante la seduta del Consiglio comunale del giorno 11-02-2014.

Tutte le notizie sono state tratte principalmente da: sito ufficiale del comune di Torrenova; ricerca sul patrimonio artistico culturale e storico nel territorio dei comuni del distretto (I Nebrodi);

Tuttitalia Torrenova

Sviluppo territoriale Torrenova attraversi il Progetto E-government

Torrenova, tra arte e profuno di zagare

Visit Nebrodi

San Pietro in Deca di Torrenova: sulle tracce quasi scomparse dei Bizantini in Sicilia di Claudia Raimondi

San Marco D’Alunzio

Tour Art & Sport

STORIA DEL 108° COMUNE DELLA PROVINCIA DI MESSINA

 Gazzetta del Sud

… ed altri

Comune Torrenova Provincia Messina – Comune Torrenova Provincia Messina  – Comune Torrenova Provincia Messina  –

Il Vicesindaco di Torrenova, Ennio Esposito, a proposito della poesia “Omaggio a Torrenova… (6 marzo 2014)”
scritta da Tommaso Davide Giordano e pubblicata nel nostro gruppo LENOIS mi scrive
“… Splendida poesia. Vorrei che ringraziassi a nome mio il poeta, vorrei ringraziarlo personalmente…”. 
Bene, ringrazio Ennio per la gratificazione che con questo suo messaggio riconosce alla nostra attività, ringrazio Tommaso per aver accettato di buon grado la mia sollecitazione a scrivere di Torrenova, e mi auguro che Ennio e Tommaso possano trovare la maniera di incontrarsi, valorizzando sia la Poesia e sia la cittadina di Torrenova che a me sta particolarmente a cuore anche, ma non solo, per come segue e partecipa praticamente compatta ai nostri progetti:-)

Omaggio a Torrenova… (6 marzo 2014)

O Torrenova, tu che fosti antica
già dalla Grecia a Roma, anzi pria,
i Nebrodi nascondono la storia
di quel valore che dal mare abbrezza
nei tempi, che dai popoli bellezza
in Te ne furon meritata gloria
e centro di ventura e alterna via,
o Terranova, di cultura amica.

Sul colle ti distendi e in Te retaggio
di pietra in pietra l’opera racconti,
e lui, Tirreno, guarda in su lo scoglio
forte e robusto, pieno di speranza,
miscuglio che divenne fratellanza
dove memoria porta pace e doglio
nel vivere passato, ma quei conti
oggi ne fanno nome nel messaggio.

Ora città Tu sei, bellezza d’arte,
chiese e musei di rinomato stile,
e biblioteche a porgere di luce
la forza del sapere in quel cammino
che già da sempre ti opera il destino;
e d’Ercole il suo tempio che riluce
dal greco onor che venne forse ostile,
ma poi amico e forte nella parte.

E parlano le pietre, un acquedotto
che all’epoca d’Augusto con le mura
fu con amor protetta, e fu Demenna;
poi Bizantina, di splendor capace,
cultura religiosa per la Pace
ora in affreschi sacri in Te vi cenna,
arte e sapere sempre ci perdura
nel gene che Tu hai, sacro e dotto.

Con gli Arabi la storia fu duello,
spesso respinti nel feroce assalto,
poi nelle vie il calzo infine andato
Tu fosti conquistata; ma lo scontro
n’ebbe vantaggio quando fu riscontro
nelle colture nuove, pur se al dato
ne venne in Te moschea anche in alto,
e l’acque migliorate dal ruscello.

Poi i Normanni, e il nome fu San Marco.
Nell’opera il Guiscardo il tuo castello
egli donò, e sotto l’abitato
fortuna avesti e pregio. E Tu, guardando,
da Cefalù e fino a Capo Orlando
vedevi e vedi ancora il nominato
tuo splendor legato a tutto quello,
come un trionfo passa sotto un Arco.

Innalza il grido tuo, o Torrenova,
che fosti finalmente risarcita,
autonomia e libertà pagata
già dall’antico borgo che in memoria
porta le glorie tue, degna Storia
di una forza vera, che sognata
oggi è cresciuta e ferve in piena vita:
nelle tue vie il passo questo prova!

Comune Torrenova Provincia Messina  – Comune Torrenova Provincia Messina

torrenova

OTTO MILIONI – 2014

La notizia è ufficiale: il Comune di Torrenova

si aggiunge agli Amici illustri della terza edizione del Premio Internazionale di poesia “Otto milioni – 2014”.

ottomilioni 2014

Ringrazio per questo il Sindaco Salvatore Castovinci, il Vice Sindaco Ennio Esposito, l’Assessore al turismo Ivan Raffaele,

Consiglio Torrenova

senza dimenticare il nostro Pioniere Enzo Salvia

Enzo Eugenio Salvia

per l’impegno determinante con il quale collabora alla buona riuscita di tutti i nostri progetti siciliani

Premio internazionale di poesia

OTTO MILIONI – 2014” ideato da

Bruno Mancini con la Direzione Artistica di

Roberta Panizza

e con la collaborazione di

Marina De Caro 1

Marina De Caro

e di

Enzo Eugenio Salvia

Enzo Salvia

Sponsors “Otto milioni – 2014”

INNO 2014 “…”

Terza edizione 2014 – Tema:

“Mare e/o Monti”

Dedicato al Comm.re

OTTO MILIONI - 2014

Premio “Otto milioni – 2013”

Agostino Lauro

Cari Amici vi comunico che, da oggi, Roberta Panizza ed io siamo a “lavoro” con la collaborazione di Marina De Caro e di Enzo Salvia e le sponsorizzazioni

dell’Istituto Agostino Lauro e del

torrenova

Comune di Torrenova

per realizzare la terza edizione del Premio Internazionale di Poesia “OTTO MILIONI” le cui caratteristiche, già dalla prima edizione, lo hanno fatto considerare unico in Italia.

1) “OTTO MILIONI – 2014″ non richiede per la partecipazione alcuna tassa d’iscrizione 2) “OTTO MILIONI – 2014″ non è un premio limitato a gruppi associativi di qualsiasi origine o natura 3) “OTTO MILIONI – 2014″ non gode di contributi pubblici di NESSUN tipo 4) “OTTO MILIONI – 2014″ elargisce premi reali di consistente valore monetario 5) “OTTO MILIONI – 2014″ non è un premio aziendale 6) “OTTO MILIONI – 2014″ è organizzato da Bruno Mancini con la Direzione Artistica di Roberta Panizza e la collaborazione di Marina De Caro e di Enzo Salvia 7) “OTTO MILIONI – 2014″ pubblicherà un’antologia in oltre 5000 copie 8) “OTTO MILIONI – 2014″ è un premio annuale fino a revoca 9) “OTTO MILIONI – 2014″ prevede alcune forme di distribuzione gratuita dell’antologia 10) “OTTO MILIONI – 2014″ avrà la giuria composta da un numero enorme di potenziali votanti Basta per essere un Premio diverso da tutti gli altri? I tempi che lo staff dell’Istituto Agostino Lauro, sponsor ufficiale del premio, ci chiede di rispettare sono ben definiti, e noi siamo certi che riusciremo ad essere precisi anche in questa impresa. 05 Novembre 2013 pubblicazione bando 25 Novembre 2013 termine ultimo per le iscrizioni al Premio 30 Dicembre 2013 presentazione poesie finaliste 20 Gennaio 2014 inizio votazioni tramite web 30 Gennaio 2014 inizio formattazione antologia “Mare Monti Mare” 30 Marzo 2014 stampa volumi 10 Aprile 2014 inizio distribuzione antologie e coupon votazioni 10 Aprile 2014 inizio votazioni tramite coupon 15 Luglio 2014 termine votazioni tramite web e tramite coupon 05 Agosto 2014 comunicazione classifica finale dei vincitori 28 Agosto 2014 cerimonia di premiazione dei vincitori Vi aspettiamo rapidamente in molti. Per comodità di gestione, per semplificare le operazioni relative ai nostri contatti, e per rendere spedite le operazioni di segreteria abbiamo creato la casella di posta

[email protected]

che sarà l’unica di riferimento per il premio. Siete quindi invitati a non spedire nulla che riguardi il premio ad altre, seppur nostre, caselle postali Sapete che sono a vostra disposizione e sapete come contattarmi per qualsiasi informazione/dubbio ecc., anche telefonicamente 3935937717 (tutti i giorni dalle 14 alle 24). Con un sorriso ischitano

Bruno Mancini.

Elenco Artisti presenti nell’antologia Mare Monti Mare

Commissiona antologia Mare Monti Mare

Calendario Premio Otto milioni 2014

Assegnazione punteggi Premio Otto milioni 2014

Premio Otto milioni 2014

Poesie ammesse al Premio

Poesie ammesse alla fase finale e all’Antologia

Classifica finale Premio 2014

Il segnalibro

Inno

Gli Sponsors del Premio

Regolamento “Otto milioni – 2014”

Contratto Autori 2014

Modulo autorizzazione trattamento dati personali- Mare Monti Mare – 2014

Premi 2014

Sponsor pagine

Caratteristiche grafiche dell’Antologia

Mare Monti Mare

Ischia-Vermiglio-Torrenova

Antologia poetica a cura di Bruno Mancini e Roberta Panizza Premi MONDIMANCINI Premi Teleischia Premi Comune Torrenova (ME) Premi emmegiischia.com Premi Bruno Mancini Premi Roberta Panizza Premi squadre Premi Stranieri

Rassegna stampa – fotografica – televisiva “Otto milioni – 2014”

Poesie finaliste “Otto milioni – 2014”

Commissiona le tue copie “Otto milioni – 2014”

Mare Monti Mare-Pubblicità

Partecipazione Antologie LENOIS

ideate da Bruno Mancini con la Direzione Artistica di Roberta Panizza

Antologie LENOIS (poesie. prose, racconti, immagini pittoriche, fotografiche ecc.)Nessun onere è richiesto per partecipare alle selezioni.

Tema libero.

Si partecipa inviando 4 pagine di testi (in word) e/o d’immagini (in Jpeg)

tramite e-mail alla casella di posta elettronica

[email protected]

Agli Autori selezionati (nessun onere è richiesto per partecipare alle selezioni) vengono proposti questi programmi promozionali:

1) Proposta pubblicazione testi in Antologie LENOIS

2) Proposta pubblicazione immagini in Antologie LENOIS

banner-entra-ok-

Adotta-una-poesia-cop-post-490x700

Adotta una poesia – Quarta di copertina

Adotta-una-poesia-cop-ant-001-491x700

Adotta una poesia – Copertina

Cop-ant-4-iniz-bozza-2-comp

Ischia, mare e poesia – Copertina

Ant2-Colella-cop-in-OK-660x1023

Ischia, un’isola di poesia – Gaetano Colella – Copertina

Ischia, un’isola d’amore – Quarta di copertina

Copia-di-DAVANTI-MIRAMARE-OK-655x1023

Ischia, un’isola d’amore – Miramare – Copertina

ant1-cop-in-5autori

Ischia, un’isola di poesia – Copertina

Ant-Fruscio-cop-in-ok-756x1024

Ischia, un’isola di poesia – Fruscio – Copertina

ant1-cop-fin-5autori

Ischia, un’isola di poesia – Quarta di copertina

Da-Ischia-sempre-poesia-copertina-ant-ok-Lauro-2013-06-19-comp

Da Ischia sempre poesia – Copertina

Da-Ischia-sempre-poesia-copertina-tot-ok-Lauro-2013-06-19comp--600x417

Da Ischia sempre poesia – Copertine

ANT-3-DIETRO-6-716x1024

Ischia, un’isola di… – Miramare – Quarta di copertina

ANT3-DAVANTI-7-716x1024

Ischia, un’isola di… – Miramare – Copertina

Otto-milioni-cop-Ok-600x412

Ischia – Otto milioni – Copertine

Mare Monti Mare-Pubblicità

Vuoi aggiungere un pacchetto promozionale alle presentazioni dei tuoi eventi (libri, dischi, mostre, incontri…) ? Abbiamo disponibile:

  1. Alcuni spazi d’informazione culturale e di riproduzione video all’interno del palinsesto di teleischia (digitale terrestre e web)
  2. Il coordinamento e la gestione delle informazioni culturali per i sei comuni dell’isola d’Ischia del portale IDC “Italia Della Cultura
  3. Il sito www.emmegiischia.com
  4. Servizi di grafica, di editing, e di stampa per ogni tipo di pubblicazione
  5. Un numeroso gruppo di scrittori, giornalisti, artisti dello spettacolo, musicisti, pittori ecc. in grado di presentare eventi in prestigiose location ubicate sull’isola d’Ischia.
  6. La sezione culturale di due periodici cartacei.
  7. La gestione di dueCasa della Cultura LENOIS“.
  8. La disponibilità di alloggi per Artisti in un Ostello LENOIS sull’Isola d’Ischia.
  9. Numerose altre opportunità

Info:

Bruno-1

Bruno Mancini Cell. 3935937717 tutti i giorni dalle 14 alle 23 [email protected]

Banneracquista14oriz Copia-di-Rai-tv-web-495x170

http://www.youtube.com/user/1ignazio1?feature=mhsn http://www.spreaker.com/page#!/user/lanostraisola Comune Torrenova Provincia Messina  – Comune Torrenova Provincia Messina  – Comune Torrenova Provincia Messina  – Comune Torrenova Provincia Messina  – Comune Torrenova Provincia Messina