Associazione Cult. CicloInVerso

Oggi parliamo di...

C O N T A T T A C I [email protected]

Associazione Cult. CicloInVerso

Nuovo amico dei progetti culturali

ideati da Bruno Mancini

Bruno Mancini

Ischia, un’isola di poesia

Ischia, un’isola d’amore

Ischia, un’isola di…

Ischia, mare e poesia

Adotta una poesia

Otto milioni

Antologie Poetiche a cura di

Roberta Panizza e Bruno Mancini

Love, peace and bike: 2012-13
a cura dell’Associazione Cult. CicloInVerso
Introduzione storica sintetica
CicloInVerso è un’iniziativa frutto di cinque anni consecutivi, con altrettante edizioni portate avanti da Enrico Pietrangeli insieme ad altri, intorno all’idea e il relativo sviluppo del binomio poesia e bicicletta in un contesto di compartecipazione culturale. Un’iniziativa estesa, nel corso del tempo, a più curatori e collaborazioni. Nel 2008 in breve tempo si arriverà a una co-organizzazione della prima edizione individuando un’area operativa e il relativo tragitto con l’affiancamento di Ugo Magnanti. Nel 2009 anche Andrea Ingemi e Vittoria Arena prenderanno parte all’organizzazione della seconda edizione siciliana. Notevole, in questa occasione, è stato l’apporto strutturale tramite il quale sono state predisposte le prime richieste di patrocini sul territorio tracciando nuovi percorsi. La rassegna apre anche, sempre nel 2009, a una serie di donne che, a tutti gli effetti, diverranno protagoniste della pluriennale iniziativa. Nel 2010, con Daniela Fargione nell’organizzazione, la nuova edizione apre il progetto a patrocini universitari nonché, per la prima volta, coinvolge collaboratori per le iscrizioni ciclistiche. Gloria Scarperia e Giulia Penzo, che pure avevano già preso parte a questa edizione, diverranno poi importanti elementi nella gestione di un più lungo e laborioso sviluppo del nuovo progetto, la prima in qualità di co-organizzatrice e la seconda come collaboratrice. Sempre nel 2011 comparirà anche un nuovo co-organizzatore, Andrea Bisighin, per l’area veneta. Nel 2012 il V° Giro ciclo-poetico vede nascere l’associazione, attraverso tematiche e precisi riferimenti storici, insieme a Vincenza Fava con il relativo tour emiliano.
Breve resoconto stagione 2011
Nel corso del 2011 il IV Giro ciclo-poetico attraversa l’area padana per la seconda volta ponendo, sia nel titolo che nel percorso, una rilevanza storico-culturale. CicloInVersoRoMagna è stata un’iniziativa patrocinata dalla Federazione Italiana Ciclismo, dall’Università La Sapienza di Roma e dall’Università degli Studi di Pavia, oltre che dalla Provincia e il Comune di Ferrara e dai Comuni di Cremona e Ravenna, ed evento inserito nell’ambito della Festa del Ticino 2011 col Comune di Pavia. Il titolo preposto a questa rassegna itinerante, nella sua polisemantica semplice e diretta, sintetizza anzitutto una concezione ciclica del tempo, dell’eterno ritorno che, nella civiltà greca come quella romana, progredisce in un divenire che sedimenta la storia sul mito, dove l’eroe riporta sul piano umano l’archetipo divino tramite l’azione. Tempo che, tra i simboli assunti, vede il cerchio e la correlazione più diretta della ruota che, nella fattispecie, è tanto metafora quanto espressione letterale di veicolo nel tempo. Ciclicità già segnate nel corso delle prime due edizioni e che, nel 2009, convergono nel paradigma della partenza-arrivo da Messina mentre, a partire dal 2010, divengono altresì prefisso preposto al titolo marcando un altrove che ritorna nella dialettica della poetica di un “Ciclo” “In” “Verso”, quale momento sincretico di apporto culturale per tutti. La Romagna è terra esplicitamente inserita nel titolo come nel contesto, punto di arrivo e di partenza, chiusura di un ciclo della stessa romanità ma anche raccordo di persistenza condiviso attraverso i suoi popoli. Da Pavia a Ravenna, passando per Cremona, Villafranca di Verona, Legnago e Ferrara, con CicloInVersoRoMagna si è configurato un tragitto caratterizzato nella sconfitta di Oreste da parte di Odoacre e la relativa deposizione di Romolo Augusto, sia sul piano simbolico che rievocativo. Due interviste, la prima con l’avvio delle iscrizioni su Radio Capital e la seconda poco prima dell’avvio della manifestazione su Radio Vaticana, hanno meglio esposto l’iniziativa in diretta. Tante le adesioni di collaborazioni a diverso titolo, rimarcabili soprattutto in quest’ultima edizione e che hanno visto, in nome della cultura e della poesia, più soggetti partecipi dal mondo laico a quello sociale e anche cattolico.
Breve resoconto stagione 2012
Con CicloInVersoEmilia la partenza si è svolta a Legnago che, per il secondo anno consecutivo, ha ospitato la rassegna nelle strutture del Centro Salus all’interno del suo teatro dove, per la prima volta, si prevedeva un inserto di cinema all’interno della rassegna. Collaboratore alla selezione e montaggio dei filmati è stato Luca Papavero, tra gli interventi locali si segnalano quelli di Nicola e Valeriano Pavanello, presidente del Circolo Pittori e Poeti legnaghesi e la pressoché costante presenza della chitarra di Carlo Polo che ha accompagnato la serata. La successiva tappa, quella di Ferrara che, per il terzo anno consecutivo, ha ospitato la rassegna, si è svolta nello splendido scenario dei Giardini di Palazzo Schifanoia con la supervisione e direzione artistica di Emilio Diedo e la collaborazione di Angelo Andreotti. Va ricordato che entrambi, nel corso dell’ultimo triennio, hanno con dovizia e attenzione tanto dato in apporto a questa manifestazione personificando lo spirito ciclofilo di quella che è, a tutti gli effetti, una capitale europea della bicicletta. Per la prima volta, anche qui, si è avuta una rappresentazione teatrale in seno all’evento. Si è trattato di intervento del cast di Simone Bavia, con la drammatizzazione metaforica de “La voce della Poesia” che prevedeva la declamazione di alcuni brani poetici di autori famosi. Tanti pure sono stati gli interventi dei poeti del luogo, molti dei quali hanno puntualmente seguito la rassegna per l’intero triennio ferrarese, tra cui Zairo Ferrante, Stefano Caranti, Riccardo Carli Ballola, Rita Grasso e Rita Mazzini. Notevole, come gli altri anni, è stata l’informazione e lo spazio concesso all’iniziativa dai media locali di cui, tra i tanti, si menziona in particolare L’Estense e la Nuova Ferrara. A Sasso Marconi si arriva il giorno seguente. Qui non si era mai stati prima e, come per le altre tappe, c’è anche qui un inedito. Non si era mai sperimentato prima l’incontro diretto con una rivista letteraria, una rivista cartacea e che si occupa ancora di poesia. Per i tempi qualcosa di piuttosto raro, soprattutto se fatto con impegno nel corso di più anni così come è nel caso de Le Voci della Luna. Una rivista diretta da Marinella Polidori che ha presenziato coordinando l’incontro. Tra i poeti assai incisivo è stato l’intervento di Gabriele Micheletti che ha letto la poesia “A bici” di Fabio Franzin.
Introduzione al Progetto
Il progetto prende suggerimento dalle dinamiche dei precedenti cinque anni di attività ciclo-poetiche svolte sull’intera penisola assumendo una dimensione nazionale per l’intera stagione con tappe singole frazionate in più luoghi e con più dilazionate tempistiche. Si apre inoltre, sulla scia dell’ultima edizione CicloInVersoEmilia, ai libri e più discipline artistiche nella sempre presente tematica dell’incontro tra viaggiatore e quanti vivono nei luoghi attraversati nell’accordo di un ritmo lento che contraddistingue una forma di ciclismo culturale portata avanti per molti anni consecutivi incontrando ciclisti e artisti.
Strutturazione
La strutturazione è quella di tappe ciclistiche svolte durante il giorno per un comune appuntamento serale che prevede un evento culturale da condividere insieme.
Attività di massima

Love, Peace and Bike è il flusso della parola che prende corpo lungo la strada e si svilupperà in più tappe e fasi nel corso di un’intera stagione toccando più punti dal Nord al Sud e le Isole. È un tour che vedrà interagire presentazioni di libri con inserti teatrali itineranti di prosa e poesia insieme ad uno stimolante confronto al dibattito che verrà aperto in ogni luogo all’insegna della riappropriazione d’identità, sentimenti e percorsi nella società della globalizzazione. Dall’esperienza amorosa ai rapporti sociali viaggia un tentativo di sopperire al vuoto di valori e riferimenti, viaggia in bicicletta consapevole di un riappropriarsi di tempi e luoghi, ma soprattutto ponendo precisi orientamenti a partire dalla sua denominazione. Una coscienza in viaggio, nella fattispecie tanto metaforico quanto letterale, per tentare di rendere materia creativa e plasmabile, abbrivio ideativo per un mondo che, da troppo tempo, tende a serialità e omologazione. Dalle tradizioni degli spazi attraversati all’incontro e la confluenza di più artisti e libri, come pure di quanti scritti che verranno poi raccolti ed editati, i percorsi intrapresi saranno, di volta in volta, contraddistinti da più ampie occasioni d’intrattenimento culturale. La nascente CicloInVerso Edizioni sarà parte integrante del tour insieme ad altri libri ospiti itineranti e a tutte quelle realtà dei luoghi raggiunti con la forza dei pedali e la passione del cuore.
IL promo
Il promo del tour si è svolto tra il 17 e il 19 agosto con happening on the road caratterizzati da alcune performance relative all’uscita del libro La ragione nell’amore di Vincenza Fava ed Enrico Pietrangeli con la CLEUP di Padova. Le riprese realizzate sono state trasmesse in diretta streaming il giorno 19, con la presentazione dell’iniziativa Love, Peace and Bike e le relative interazioni programmate per la prossima stagione, tramite il canale Ciclopoetica TV www.ustream.tv/channel/ciclopoetica, dove è possibile visualizzarne la registrazione. Il canale è nato per raccogliere i materiali di cinque anni di attività ciclo-poetiche ed il relativo Giro ad esse associato. L’Associazione Culturale CicloInVerso, che cura l’iniziativa, è nata realizzando un progetto stagionale per un’edizione del Giro ciclo-poetico su Roma e il Lazio e un progetto eco-agrituristico stanziale denominato AgroTusciaItinerante lo scorso marzo, specializzandosi con giornalisti, educational e addetti alla cultura nonché attraverso l’esperienza maturata nel corso degli anni con la poesia in bicicletta ambientata in tappe poetico-culturali associata ad eventi, format ideato nel 2007 ricollegandolo alla figura di Olindo Guerrini e realizzato in collaborazione con più persone, tutte aventi ruolo di co-organizzatori, nel corso degli ultimi cinque anni (2008 e 2009 – Sicilia Poetry Bike, 2010 – CicloPoEtica, 2011 – CicloInVersoRoMagna, 2012 – CicloInVersoEmilia). Informazioni, adesioni e riferimenti all’iniziativa sono disponibili andando su www.cicloinverso.com e interagendo nella relativa Pagina di FB www.facebook.com/cicloinverso.

Il tour dell’amore e dei libri nella poesia della bicicletta

Love, Peace and Bike è il flusso della parola che prende corpo lungo la strada e si svilupperà in più tappe e fasi nel corso di un’intera stagione toccando più punti dal Nord al Sud e le Isole. È un tour che vedrà interagire presentazioni di libri con inserti teatrali itineranti di prosa e poesia insieme ad uno stimolante confronto al dibattito che verrà aperto in ogni luogo all’insegna della riappropriazione d’identità, sentimenti e percorsi nella società della globalizzazione. Dall’esperienza amorosa ai rapporti sociali viaggia un tentativo di sopperire al vuoto di valori e riferimenti, viaggia in bicicletta consapevole di un riappropriarsi di tempi e luoghi, ma soprattutto ponendo precisi orientamenti a partire dalla sua denominazione. Una coscienza in viaggio, nella fattispecie tanto metaforico quanto letterale, per tentare di rendere materia creativa e plasmabile, abbrivio ideativo per un mondo che, da troppo tempo, tende a serialità e omologazione. Dalle tradizioni degli spazi attraversati all’incontro e la confluenza di più artisti e libri, come pure di quanti scritti che verranno poi raccolti ed editati, i percorsi intrapresi saranno, di volta in volta, contraddistinti da più ampie occasioni d’intrattenimento culturale. La nascente CicloInVerso Edizioni sarà parte integrante del tour insieme ad altri libri ospiti itineranti e a tutte quelle realtà dei luoghi raggiunti con la forza dei pedali e la passione del cuore.
Il promo del tour si è svolto tra il 17 e il 19 agosto con happening on the road ed è stato caratterizzato da alcune performance relative all’uscita del libro La ragione nell’amore di Vincenza Fava ed Enrico Pietrangeli con la CLEUP di Padova. Le riprese realizzate sono state in parte trasmesse in diretta streaming il giorno 19 alle ore 20, con la presentazione dell’iniziativa Love, Peace and Bike e le relative interazioni programmate per la prossima stagione, ed altre verranno montate in video e poi trasmesse in differita a seguire sempre da Ciclopoetica TV www.ustream.tv/channel/ciclopoetica, il canale nato per raccogliere i materiali di cinque anni di attività ciclo-poetiche ed il relativo Giro ad esse associato. L’Associazione Culturale CicloInVerso, che cura l’iniziativa, è nata realizzando un progetto stagionale per un’edizione del Giro ciclo-poetico su Roma e il Lazio e un progetto eco-agrituristico stanziale denominato AgroTusciaItinerante lo scorso marzo, specializzandosi con giornalisti, educational e addetti alla cultura nonché attraverso l’esperienza maturata nel corso degli anni con la poesia in bicicletta ambientata in tappe poetico-culturali associata ad eventi, format ideato nel 2007 ricollegandolo alla figura di Olindo Guerrini e realizzato in collaborazione con più persone, tutte aventi ruolo di co-organizzatori, nel corso degli ultimi cinque anni (2008 e 2009 – Sicilia Poetry Bike, 2010 – CicloPoEtica, 2011 – CicloInVersoRoMagna, 2012 – CicloInVersoEmilia). Informazioni, adesioni e riferimenti all’iniziativa sono disponibili andando su www.cicloinverso.com e interagendo nella relativa Pagina di FB www.facebook.com/cicloinverso.

RASSEGNA STAMPA INTERNET SUL LA PRESENTAZIONE PROGETTO DEL 12, 13 e 14 settembre di LOVE, PACE AND BIKE
http://www.culturaeculture.it/2012/09/a-roma-love-peace-and-bike/9868
http://www.lazionauta.it/roma-love-peace-and-bike/
http://www.giulianovanews.it/2012/09/romajesi-love-peace-and-bike-una-tre-giorni-di-presentazioni-performance-e-incontri-tra-roma-e-jesi-an/

http://www.sevenpress.com/index.php?option=com_content&view=article&id=20200:love-peace-and-bike-il-12-a-roma-e-il-13-e-14-a-jesi-an&catid=113:eventi&Itemid=93
http://www.controluce.it/eventi/eventi-italia/item/59202-love,-peace-and-bike.html

https://infosannio.wordpress.com/2012/09/08/love-peace-and-bike-una-tre-giorni-di-presentazioni-performance-e-incontri-tra-roma-e-jesi-an/
http://www.cancelloedarnonenews.com/2012/09/08/love-peace-and-bike-una-tre-giorni-di-presentazioni-performance-e-incontri-tra-roma-e-jesi-an/
http://www.ilmetropolitano.it/?p=29524

http://www.tellusfolio.it/index.php?prec=%2Findex.php&cmd=v&id=14994

http://www.oggiroma.it/news/2012/09/09/una-tre-giorni-di-presentazioni-performance-e-incontri-tra-roma-e-jesi/3076.asp

http://www.romadailynews.it/2012/09/love-peace-and-bike-una-tre-giorni-di-presentazioni-performance-e-incontri-tra-roma-e-jesi-an/111324
http://www.controcampus.it/2012/09/love-peace-and-bike-tre-giorni-di-presentazioni-performance-e-incontri-tra-roma-e-jesi/
http://www.cronacadiretta.it/dettnews.php?idx=9&pg=12895
http://www.romatoday.it/eventi/love-peace-and-bike-sara-ospite-a-roma-il-12-settembre.html
http://www.anconatoday.it/eventi/love-peace-and-bike-jesi-il-13-settembre-2012.html

http://www.ilmetropolitano.it/?p=29524

http://www.ezrome.it/index.php?option=com_attivita&attivitaTask=attivitaDetails&catid=1&attivitaId=3792&Itemid=100071&lang=it
http://www.oggiroma.it/news/2012/09/09/una-tre-giorni-di-presentazioni-performance-e-incontri-tra-roma-e-jesi/3076.asp
http://www.oggimedia.it/arte-cultura-e-tradizioni/5235-love-peace-and-bike-una-tre-giorni-di-presentazioni-performance-e-incontri-tra-roma-e-jesi-an.html
http://www.alternativasostenibile.it/articolo/roma-jesi–love-peace-and-bike-1209.html

http://www.comune.jesi.an.it/opencms/multimedia/jesiit/documents/1346835171422_Terrazza2012_Programma_E2.pdf
http://www.viverejesi.it/upload/2012_09/146245_TERRAZZALETTERARIAProgrammadefinitivo.pdf
http://www.abitarearoma.net/index.php?doc=articolo&id_articolo=28082
http://www.eventiesagre.it/Eventi_Culturali/21080936_Letture+D+estate.html
http://www.lazioeventi.com/eventi/letture-destate-lungo-il-fiume-e-tra-gli-alberi-2012-09-12/
http://www.lietocolle.info/it/12_15_09_2012_letture_d_estate_a_roma.html
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2012/09/12/appuntamenti.rm_039appuntamenti.html

Lascia un commento