Ischia, un’isola di… – Il Golfo

Ischia, un’isola di… – Il Golfo

comeicinesi
Informazione
del 22/05/2010 185 visite 0 voti

Il giorno 21 maggio, nell’ambito di Ipomea, l’importante mostra mercato di piante rare ed inconsuete della fascia temperata calda, che si svolge nell’incantevole scenario del Parco termale Negombo e si concluderà il 23 maggio, è avvenuta una prima presentazione informale dell’antologia “Ischia, un’isola di…”, la terza raccolta di poesie di autori che hanno aderito al progetto di diffusione della poesia “La mia isola” ideato e portato avanti da me e da Bruno Mancini. Il testo, oltre a raccogliere interessanti versi di validi autori contiene anche immagini fotografiche e pittoriche di abili cultori di queste arti. Tra i poeti possiamo leggere, nell’antologia, oltre quelli degli ideatori del progetto, versi di Luciano Somma, poliedrico rappresentante della cultura e della poesia campana che ha fatto di internet la cassa di risonanza della sua arte; Nunzia Binetti, pugliese, “poetessa dell’anima” che si interessa di versi anche nell’ ambito della critica letteraria; Liga Lapinska, poetessa lettone che ama l’Italia e la sua lingua; Umberto Maselli, cultore di filosofia che trova nel poetare un mezzo per arrivare alla conoscenza; Virginia Murru, autrice sarda, che vive la poesia come momento di libertà e luogo di rifugio; Clementina Petroni residente nel Castello Aragonese di Ischia, che custodisce con dedizione ed impegno i retaggi della storia sociale e culturale dell’isola; Alberto Liguoro, già magistrato, ora avvocato, che scrive da sempre in prosa e in poesia; Fabio Salvi, autore marchigiano che è attualmente assessore alla cultura presso il comune di Venarotta; Pietro Massaro, campano, che si qualifica poeta autobiografico, verista e realista e abile rimatore; Marta Zemgune, artista lettone, che si esprime non solo in poesia ma anche con la pittura; Dalila Liguoro, laureata in psicologia, che scrive poesie da sempre ma si diletta anche di musica, fotografia e disegno; Franco Calise, originario di Lacco Ameno, nella bella Ischia, che tra un impegno lavorativo ed un altro si dedica alla poesia; Elia Belculfinè, giovane poeta campano la cui poesia ha forti legami con la musica; Davide Castiglione, studente di lingue e letterature straniere all’università degli Studi di Pavia, appassionato di poesia, traduzione e critica letteraria; Domenica Luise, siciliana, ex insegnante, che si dice da sempre “perseguitata” dalla scrittura; Sacha Savastano giovane laureando in “Scienze della Comunicazione” che ha intrapreso la carriera giornalistica scrivendo per alcune free press locali e curando la rubrica culturale di alcuni siti Internet di divulgazione scientifica. Tra gli artisti dell’immagine sono presenti nell’antologia (oltre ai già citati Fabio Salvi, Virginia Murru, Liga Lapinska, Clementina Petroni, Dalila Liguoro) Nunzia Zambardi, interessante pittrice ischitana che vanta tra le sue esposizioni quella tenuta al prestigioso Hotel Mareblù dell’Isola d’Ischia; Katia Massaro, socia fondatrice di “Delphis”, associazione creata per la salvaguardia delle razze marine in via di estinzione, che esprime attraverso la fotografia il suo amore per la natura; Franco Trani, noto fotografo ischitano particolarmente conosciuto per la passione sportiva, che pone continuamente la sua trentennale esperienza anche al servizio dello spettacolo e dell’arte. Sono presenti inoltre nell’antologia suggestive traduzioni in inglese di Antonio Mencarini che presta la sua voce al progetto “La mia isola” anche come espressiva voce recitante. Chiude il libro lo stalcio di un documento degli anni ‘50 che Chicco Cecchi, grande conoscitore di tutto il terrritorio dell’Isola d’Ischia, ha voluto presentare come stimolo alla difesa della specifica morfologia dell’isola. Roberta Panizza
Note dell’autore

I commenti
Nessun commento ancora per questo scritto

Lascia un commento